Quali sono i documenti obbligatori da portare in macchina con se? Vediamo nel dettaglio qual è la documentazione che serve avere in auto quando si è alla guida, i documenti auto che possono essere lasciati a casa e a quanto ammontano le multe per guida senza documenti.

Documenti da portare in macchina: patente di guida

Ovviamente, il primo documento da avere sempre con sé quando si esce in macchina è la patente di guida. Per chi non ne sia ancora in possesso, il documento richiesto è il foglio rosa, accompagnato da un altro documento personale, come la carta d'identità oppure il passaporto. 

Attenzione poi a non circolare con patente scaduta, pena sanzioni molto salate. Per evitare di incorrere in situazioni spiacevoli ricorda quindi di provvedere per tempo al rinnovo della patente di guida, secondo le scadenze prestabilite.

DA LEGGERE: In quali Paesi serve la Carta Verde in auto?

Documenti da tenere in auto: carta di circolazione del veicolo

Il secondo documento da non lasciare mai a casa è la carta di circolazione del veicolo, ovvero quello che comunemente chiamiamo libretto di circolazione. Esso non costituisce titolo di proprietà, che è dimostrabile soltanto attraverso il certificato di proprietà, ma attesta l'idoneità della macchina alla circolazione.

Documenti obbligatori da tenere in auto: certificato di assicurazione

Il terzo documento che bisogna avere sempre con sé in macchina è il certificato di assicurazione obbligatoria. L'esposizione del tagliando è sufficiente soltanto quando l'auto è in sosta. È consigliabile non lasciarlo in vista e, se possibile, nemmeno all'interno dell'auto, quando non la si usa, perché si tratta di un documento spesso ambito da ladri e falsari.

Multa per guida senza documenti

Qualora durante un controllo si dovesse essere sprovvisti dei documenti obbligatori da avere in auto l'Art. 180 del Codice della Strada prevede l'applicazione di una sanzione per guida senza documenti:

  • da 41 a 168 euro per le auto
  • da 25 a 99 euro per i ciclomotori

In caso di mancato possesso dei documenti di guida, qualora il conducente non si presentasse agli uffici di polizia per esibire i documenti ai fini dell'accertamento, è inoltre soggetto al pagamento di una multa che può andare da 419 a 1.682 euro.

Che cosa non è obbligatorio tenere in auto?

Tagliando dell'assicurazione auto

Dal 5 ottobre 2015 il tagliando RC Auto è diventato digitale, ragione per cui non è più obbligatorio esporre il certificato di proprietà in auto. In caso di controlli, la validità del tagliando RCA verrà verificata dalla polizia per via telematica.

Bollo auto

Da una decina di anni non c'è più tra i documenti obbligatori per la macchina nemmeno il bollo auto, il documento che attesta il regolare pagamento della tassa di circolazione dovuta per il veicolo. Il bollo auto va comunque conservato in casa per almeno 3 anni, a partire dal 1° gennaio dell'anno successivo a quello in cui era dovuto il pagamento.

Modulo constatazione amichevole

Infine, il modulo di constatazione amichevole non è obbligatorio in auto ma si consiglia di tenerne sempre una copia in macchina poiché la sua compilazione, in caso di sinistro stradale, velocizza e semplifica le pratiche di risarcimento danni.