In attesa che si attuino gli interventi promessi in seguito ai recenti avvenimenti, i rincari nel settore RC auto al momento non risparmieranno la categoria dei giovani neo assicurati, la cui previsione di spesa nel 2011 per la polizza assicurativa sarà di almeno il 20% in più. Questo è l'allarme lanciato da Altroconsumo.

L'associazione, da un'analisi condotta sui premi medi delle assicurazione auto in quattro città dello stivale e secondo quattro tipologie di automobilisti, conferma che a esser maggiormente colpiti dagli aumenti sono i neo patentati, che rispetto ad un anno fa oggi sono costretti a pagare fino a più del 20%.

Il caso più eclatante è Palermo, dove il rincaro per i giovani è del 28,63%; seguono Roma con un aumento del 24,77%, e il capoluogo partenopeo che si posiziona al terzo gradino della classifica con un rincaro delle polizze del 21,71%. Chi si mantiene sotto la soglia del 20% è Milano con un incremento "solo" del 19,09%.
Anche gli altri profili testati riportano dei vistosi rincari: nel capoluogo siciliano vanno dal 19,70% per un ventottenne in classe 6, fino al 17,27% per i trentacinquenni in classe 4, e dal 24,82% fino al 30,78% a Napoli.

Se si vuol risparmiare sulla propria assicurazione auto è bene valutare se rinnovare l'attuale contratto o se conviene stipularne uno nuovo con una compagnia che offra una soluzione più economica. Per cominciare quindi sarebbe bene approfondire la propria conoscenza del mercato assicurativo, settore che come si è evidenziato è sottoposto a un costante rinnovo delle tariffe. Per mantenersi aggiornati sulle migliori offerte delle compagnie basta effettuare periodicamente un confronto polizze su Supermoney.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento.