Aumentano le frodi e le evasioni dell'obbligo assicurativo da parte di molti italiani che a causa degli aumenti sulle tariffe scelgono di non pagare la polizza rc auto. Il presidente dell'Automobile Club d'Italia ha dichiarato che servirebbe una norma per regolamentare le posizioni dei fraudolenti.

L'idea è di introdurre l'obbligo di comunicazione della copertura rc auto per il rilascio e l'aggiornamento dei documenti di proprietà e di circolazione dei veicoli. Il provvedimento è stato introdotto con buoni risultati in Gran Bretagna, Svizzera, Austria, Finlandia e altri Paesi europei.

Secondo il presidente dell'Automobile Club d'Italia, questa norma consentirebbe alle famiglie di risparmiare sull'rcauto in quanto si ridurrebbero i costi vivi per le compagnie assicurative. I dati rilevati dimostrano che il numero delle infrazioni arriva a 100 mila ogni anno, ovvero sono tantissimi coloro che non possiedono la copertura assicurativa per la propria automobile.

Superare la logica dei controlli a poteriori per introdurre controlli serrati all'acquisto dell'auto, potrebbe essere una valida soluzione per combattere le frodi e le evasioni del pagamento della polizza rc auto. Inoltre per risparmiare davvero non è necessario evadere, è sufficiente effettuare un confronto mirato per trovare l'assicurazione auto più adatta alle proprie esigenze.

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e l'attivazione di un link di riferimento.