Assicurazione Auto: compara le migliori compagnie in soli tre minuti

Guidare senza assicurazione auto

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Cosa si rischia a guidare senza assicurazione auto?

Guidare senza assicurazione auto oltre che rischioso per se stessi e per gli altri è anche considerato un reato, punibile con pesanti sanzioni amministrative che prevedono anche il sequestro del veicolo e il ritiro immediato della patente. Il fenomeno delle auto senza assicurazionedette anche “auto fantasma”, ha raggiunto in Italia dei livelli davvero allarmanti, tanto da spingere le Istituzioni ad intervenire incrementando sia i controlli sia il peso delle sanzioni previste per i trasgressori.

I casi di automobilisti sorpresi alla guida privi di assicurazione auto continuano ad aumentare a livello nazionale, sebbene le maggiori criticità si riscontrino nel Sud del Paese, dove i costi delle polizze auto raggiungono livelli decisamente più elevati spingendo così molti automobilisti verso soluzioni alquanto improbabili. I costi elevati delle polizze rc auto spiegherebbero quindi anche i numerosi casi di frodi ai danni delle compagnie assicurative, che per contenere le perdite sono costrette a rilanciare nuovamente le tariffe applicate alle polizze, danneggiando in questo modo anche gli automobilisti più attenti al rispetto delle regole.

Per interrompere questo ciclo vizioso, le Autorità competenti hanno deciso non solo di incrementare i controlli ma anche di attuare dei nuovi provvedimenti proprio per offrire maggiori garanzie agli automobilisti virtuosi risarcire allo stesso tempo anche i soggetti danneggiati, ovvero garantendo un rimborso per tutti i danni e le lesioni che hanno colpito le persone e i veicoli proprio a causa dell’imprudenza altrui.

 

Guidare un'auto non assicurata: quali sanzioni?

Guidare senza polizza auto è molto rischioso e comporta pesanti multe, compreso il fermo amministrativo del veicolo per almeno 3 mesi, a cui si sommano anche i costi relativi alla custodia del mezzo. L’articolo 116 del nuovo Codice della Strada fornisce tutte le indicazioni utili per essere abilitati alla guida di un veicolo a motore, comprese le sanzioni per chi guida con patente revocata, per chi ha la patente non rinnovata e per chi non l’ha mai conseguita.

Per tutti questi casi è previsto il pagamento di pesanti sanzioni che variano dai 2.257 euro fino ai 9.032 euro. Nel caso di fermo amministrativo o di reiterazione del reatole sanzioni prevedono anche l’arresto fino ad un anno di reclusione. In caso di semplice dimenticanza del documento di guida, si dovrà invece pagare una multa di 39 euro e presentarsi - entro 24 ore dalla contravvenzione - presso un ufficio indicato dagli agenti muniti di documento. Coloro che si mettono alla guida con patente scaduta, rischiano 159 euro di multa ed il ritiro immediato del documento. Per ulteriori approfondimenti su cosa succede a guidare senza polizza auto è possibile guardare questa videoguida realizzata dagli esperti di SuperMoney.

 

Auto senza assicurazione: quali sono le nuove procedure di controllo?

Oltre all’attuazione di un severo sistema di sanzioni, per contrastare in maniera definitiva il fenomeno delle auto fantasma, ovvero dei veicoli in circolazione privi di assicurazione sono stati intensificati i controlli sulle strade urbane ed extraurbane e adottate anche nuove soluzioni. In entrambi casi è stato determinante il supporto offerto dalla tecnologia che permette ad esempio di controllare la situazione assicurativa dei veicoli in circolazione semplicemente attraverso il rilevamento della targa.

L’ultima novità in materia di controlli si chiama Autoscan e rappresenta un nuovo sistema di controllo dato in dotazione alle pattuglie della Polizia locale. Grazie ad unsistema telecamera laser, il nuovo dispositivo è in grado di registrare la targa e verificare in tempo reale e attraverso l’accesso diretto all’archivio della Motorizzazione, se un veicolo è in regola con le scadenze e le procedure previste dall’assicurazione auto.

 

Quali tutele per i soggetti e veicoli danneggiati da un’auto non assicurata?

Guidare senza assicurazione auto prevede non solo conseguenze economiche pesantissime, ma anche il risarcimento dei danni causati a persone e cose dai veicoli non assicurati. La situazione non cambia neanche se nella dinamica dell’incidente il veicolo senza assicurazione risulta essere la parte lesa. Per le vittime di incidenti con un veicolo senza assicurazione esistono due soluzioni: la prima è il risarcimento privato tra le parti coinvolte, la seconda prevede invece il ricorso al Fondo di garanzia per le vittime della strada, amministrato dalla Consap, Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici, sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il Fondo per le vittime delle strada, finanziato grazie ad una quota prelevata dalle singole polizze sottoscritte, interviene nel caso di sinistri con mezzi non identificati onon assicurati, nonché assicurati con compagnie poste in liquidazione coatta e veicoli in circolazione contro la volontà del legittimo proprietario. Una volta fornite tutte le informazioni relative alla dinamica dell’incidente, ai veicoli e ai soggetti coinvolti e al tipo di danno subito, la compagnia assicurativa designata avrà 60 giorni di tempo per fornire al danneggiato un'offerta di risarcimento, o in caso di rifiuto, comunicare le motivazioni.

I tempi possono dilatarsi fino a sei mesi nel caso di un veicolo assicurato con una compagnia posta in liquidazione coatta. Il rimborso offerto dal Fondo per le vittime della strada prevede l’applicazione di massimali di 5 milioni di euro per danni a persone e di 1 milione di euro per danni a cose. Esiste infine una franchigia per i danni alle cose di valore inferiore o uguale a 500 euro.

Leggi tutti i commenti