Sinistro con assicurazione online

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

Come comportarsi in caso di sinistro con assicurazione online

Gli automobilisti che hanno scelto una compagnia diretta per la propria assicurazione auto possono stare tranquilli: la gestione dei sinistri rimane pressoché invariata rispetto a una compagnia tradizionale, garantendo al contraente la sicurezza del risarcimento.

La differenza

L’unica procedura che cambia è la segnalazione del sinistro alla propria assicurazione che, nel caso di una compagnia tradizionale, avviene attraverso la consegna del modulo di constatazione amichevole; per quello di un’assicurazione online, invece, è sufficiente rispondere ad alcune semplici domande sul sito della propria compagnia.

Come denunciare il sinistro

Anche nel caso in cui si fosse sottoscritta una polizza con una compagnia diretta, quindi, al verificarsi di un sinistro bisognerebbe rispettare la procedura “standard” che comprende:

  • La raccolta dei dati; 
  • La compilazione della constatazione amichevole;
  • La firma di entrambe le parti del cosiddetto “foglio blu”;
  • La notifica dell’avvenuto sinistro alla compagnia assicurativa.

Cosa fare senza la constatazione amichevole

Qualora non sia possibile compilare e consegnare il modulo di constatazione amichevole, comprensivo di entrambe le firme, alla propria compagnia, la domanda di risarcimento dev'essere inoltrata tramite raccomandata A/R sia all’altro conducente del veicolo, che alla sua compagnia assicurativa. La lettera deve contenere:

  • Data, ora e luogo del sinistro;
  • descrizione della dinamica del sinistro;
  • materiale utile per l’individuazione della colpa (foto, verbale di testimonianza redatto dalle Forze dell’ordine eventualmente sopraggiunte, ecc.);
  • preventivo per il lavoro di riparazione del veicolo danneggiato;
  • la seguente formula, al termine della raccomandata: “Poiché la responsabilità del sinistro risulta, dunque, esclusivamente addebitabile al veicolo (modello e targa), con la presente racc/ta A.R., che interrompe i termini di legge previsti per la prescrizione, assumendo nel contesto valore di messa in mora, si richiede il risarcimento del danno subito e quantificato con il preventivo allegato”. 

Leggi tutti i commenti