Se hai deciso di sottoscrivere una nuova polizza auto o se ne possiedi già una, ti potrebbe tornare utile sapere che recentemente sono sono state introdotte delle novità in seguito all'approvazione del Ddl Concorrenza 2017 RC Auto.

Dopo più di due anni e mezzo di lavori – e di polemiche – il disegno di legge per il mercato e la concorrenza è finalmente diventato Legge il 4 Agosto 2017 ed è dunque definitivo. Le novità introdotte dal Decreto Legge Concorrenza 2017 (Legge n° 124) riguardano diversi ambiti: energia, farmacie, turismo, ecc.. Tra questi, anche quello delle assicurazioni auto. Se sei curioso di conoscere tutti i cambiamenti apportati dal recente Ddl al settore RCA, continua a leggere questo articolo.

Ddl Concorrenza 2017 RC Auto: nuove agevolazioni sul premio assicurativo

Tra le novità introdotte al Codice delle assicurazioni private, particolarmente interessanti sono quelle che riguardano la riduzione del premio RCA. Per poter usufruire delle agevolazioni, i guidatori dovranno optare per almeno uno dei seguenti accorgimenti:

  • controllo preventivo del veicolo prima della sottoscrizione della nuova polizza auto;
  • installazione della scatola nera sulla propria auto (le agevolazioni sono valide anche per chi ha montato il dispositivo prima dell'entrata in vigore del Ddl Concorrenza);
  • installazione di meccanismi elettronici che impediscono l'avvio dell'auto se il guidatore possiede un tasso alcolemico superiore ai limiti stabiliti per legge;
  • assicurazione di più veicoli di proprietà con clausola di guida esclusiva.

I parametri di scontistica sul premio RCA applicabili saranno fissati dall'IVASS e l'importo dell'agevolazione varierà in base alla "condotta di guida" dell'intestatario della polizza e dalla provincia di residenza di quest'ultimo.

Gli sconti saranno maggiori per coloro che non hanno provocato sinistri nei precedenti 4 anni, per chi risiede in una provincia soggetta ad un numero maggiore di incidenti. Resta inoltre abolito il tacito rinnovo per l'RCA che è invece stato ripristinato per altre tipologie di polizze assicurative.

DA LEGGERE: Assicurazione auto con scatola nera: scopri la formula di ConTe.it

Incidenti stradali e Ddl Concorrenza

Oltre a fissare le nuove agevolazioni sul premio RC Auto, il nuovo Decreto sulla Concorrenza prevede alcune novità anche in materia di sinistri stradali.

La prima è che in caso di incidente stradale il contraente potrà scegliere l'officina di riparazione a patto che quest'ultima certifichi, dal punto di vista fiscale, gli interventi apportati e che le parti aggiustate prevedano una garanzia di due anni.

Altre novità riguardano le testimonianze in caso di sinistro stradale. Il Decreto Legge stabilisce infatti che l'identificazione del testimone dovrà avvenire al momento della denuncia dell'incidente. I testimoni non identificati al momento del sinistro saranno ammessi dal giudice solo se verrà dimostrata l'impossibilità dell'identificazione di questi al momento dell'incidente. Inoltre, i testimoni che risultano presenti in più di tre procedimenti per incidenti stradali negli ultimi cinque anni potranno essere esclusi dal giudice.

L'ultima novità sul Ddl Concorrenza 2017 RC Auto riguarda infine i tutor e le telecamere ZTL che, una volta omologate, saranno in grado di controllare la validità delle RC Auto. In caso di irregolarità sarà prevista una sanzione pari a 849 euro e il sequestro della vettura.