Se sei alla ricerca delle ultime novità sull'assicurazione auto per poter stipulare il contratto più vantaggioso per te, scopri le nuove agevolazioni riservate all'assicurazione per auto ibrida per questo 2017.

Assicurazione auto ibrida: si può risparmiare sulla RC Auto?

Dopo che diverse compagnie assicurative hanno deciso di cogliere la palla al balzo proponendo agevolazioni sull'assicurazione per auto ibride, data la tendenza degli italiani sempre più spinti all'acquisto di un'auto a risparmio ecologico, altri assicuratori si stanno allineando a questa crescita. Mediamente, infatti, il costo della polizza auto viene scontato oggi dal 5% fino ad un notevole 15%, offerte decisamente interessanti che possono ulteriormente spingere verso l'acquisto di questo tipo di soluzione per la tua nuova auto.

In tal senso, si passa dal 5% di sconto su una qualsiasi polizza auto stipulata con Genialloyd ad un altrettanto interessante 10% sul premio assicurativo offerto da Generali; tuttavia altre compagnie stanno approfittando proprio di questi dati di crescita nelle volontà degli acquirenti per proporre soluzioni simili se non ancor più vantaggiose dedicate all'assicurazione auto ibrida. Certo, è pur vero che l'acquisto di una nuova auto a basso impatto ecologico comporta un investimento tutt'altro che indifferente per quanto riguarda i costi iniziali, tuttavia se consideri il piano di spese a lungo termine e, soprattutto, il risparmio che puoi avere in termini energetici e conseguentemente di rifornimento, anche uno sconto sulla polizza auto contribuisce sicuramente a valutare di buon occhio questo tipo di acquisto.

Il risparmio ecologico portato dall'acquisto di un'auto ibrida, inoltre, si estende anche a livello economico. Oltre agli sconti sempre più spesso proposti sull'assicurazione auto, esistono altre agevolazioni molto importanti ed applicate a livello territoriale. Prima di tutto, per quanto riguarda le regioni Basilicata, Liguria, Marche, Puglia, Campania, Lazio, Umbria e Veneto, che permettono l'esenzione dal bollo auto per diversi anni dalla prima immatricolazione. Nello specifico, Basilicata, Liguria, Marche e Puglia permettono di non pagare la tassa di circolazione per cinque anni a partire dalla prima immatricolazione; mentre Campania, Lazio, Umbria e Veneto, oltre alla provincia autonoma di Bolzano, si limitano ad un'esenzione di tre anni dopo la prima immatricolazione di un'auto elettrica, ibrida o ibrida plug-in.

Altri vantaggi che vanno a limitare notevolmente i costi di un'auto ibrida vengono applicati direttamente sulla circolazione. Tra questi, le categorie di auto elettriche ed ibride possono vantare la possibilità di parcheggiare gratuitamente anche nelle zone di sosta a strisce blu e di circolare liberamente anche nelle zone a traffico limitato - ad eccezione di alcune zone pedonali ben precise - e nelle corsie preferenziali, ad esempio quelle riservate ad autobus o taxi. In ogni caso, è bene specificare che tali agevolazioni sono applicate il più delle volte a livello comunale; pertanto ti consigliamo di controllare attentamente le norme in vigore nella tua zona di residenza prima di rischiare qualche multa indesiderata.

Queste, dunque, sono le principali novità su costi, sconti ed agevolazioni riservate ai possessori di un'auto ibrida, un acquisto sempre più nei desideri degli italiani e che sicuramente non potrà che aumentare nel corso degli anni.

DA LEGGERE: Cos'è e come funziona la permuta auto?

RC Auto: quanto costa per un'auto ibrida?

Una volta visti i vantaggi relativi alle agevolazioni e agli sconti provenienti dall'assicurazione di un'auto ibrida, cerchiamo di capire quanto può costare effettivamente una polizza per questo tipo di auto. Prima di tutto, facendo un confronto tra i diversi tipi di auto ecologiche e i relativi costi della RCA, le auto ibride si posizionano esattamente nel mezzo tra le auto elettriche - polizze più economiche - e quelle a GPL.

Per fare un esempio chiaro, abbiamo effettuato una simulazione attraverso il nostro portale, prendendo come modello di riferimento una Toyota Auris Touring Sports 1.8 Hybrid, dal valore base di circa 25.000 euro, le soluzioni assicurative più vantaggiose prevedono un premio assicurativo compreso tra i 325 e i 360 euro. Personalizzando la ricerca in base ai parametri desiderati, potrai però avere un risultato più preciso e calcolato proprio per il tuo profilo, il tutto gratis e senza impegno.