Se è vero che tutti sono a conoscenza di come funzioni l'assicurazione auto, è altrettanto vero che solo in pochi sanno che esiste anche un'assicurazione sulla patente. Questa è nata come forma di tutela per tutti quei problemi che possono verificarsi in caso di ritiro, revoca o sospensione della patente. Curioso di saperne di più su come sia possibile assicurare la propria patente di guida? Buona lettura!

Assicurazione patente: come funziona?

Il settore delle assicurazioni continua a sfornare un'innumerevole quantità di soluzioni molto interessanti per tutti gli utilizzi. Praticamente tutti conoscono la classica polizza assicurativa per l'autovettura o per altri mezzi a motore, ma davvero pochi sanno che è possibile assicurare anche la patente di guida.

In poche parole, cosa vuol dire? Attraverso la polizza assicurativa sulla patente, sicuramente più adatta a chi viaggia frequentemente in macchina soprattutto per lavoro, è possibile ottenere un risarcimento di natura varia qualora si infranga il codice della strada e le Forze dell'Ordine provvedano a decurtare punti dal documento, piuttosto che a ritirarlo.

Sebbene esistano diverse varianti di questa copertura assicurativa, solitamente questa prevede il pagamento di tutti gli oneri legali da sostenere qualora fosse necessario presentarsi davanti ad un giudice. Ad esempio, se vuoi opporti al ritiro della tua patente, avrai bisogno di un avvocato e avviare una causa per poter dimostrare le tue ragioni, la polizza ricopre tutte le varie spese legali.

Inoltre, se perdi qualche punto della patente, l'assicurazione consente di pagare tutte le spese legate al corso da tenere a scuola guida per recuperare i suddetti, cosa possibile fino ad un massimo di sei punti per volta. In alcuni casi è anche possibile essere risarciti qualora fosse necessario ripetere l'esame per la patente dopo una revoca del documento.

Tutte le varie spese che la compagnia assicurativa sarà disposta a sostenere per te chiaramente sono contenute all'interno di un massimale - molto alto di solito per quelle legali, abbastanza contenuto per quelle per il recupero dei punti della patente.

DA LEGGERE: Visita per rinnovo patente B: dove si fa e quanto costa?

Chi offre l'assicurazione patente?

Le compagnie che offrono una polizza per assicurare la propria patente sono davvero tante, e rientrano anche molto spesso fra le più tradizionali. Ad esempio, Genialloyd offre un'assicurazione che garantisce il risarcimento delle spese fino a 400 euro per tenere il corso atto al recupero dei punti persi, nonché un'indennità giornaliera per far fronte alla sospensione della patente se dovesse verificarsi un incidente con lesioni a terzi (se non è stato violato il codice dalla strada dal conducente).

Potremmo inoltre citare ConTe.it, che alla classica tutela legale offre un rimborso per le spese del corso recupero punti fino a 250 euro e che ad esso aggiunge oltretutto fino a 1000 euro per i costi dell'esame di guida per conseguire nuovamente l'esame di guida se dovessi rimanere senza punti a disposizione.