Le autovetture di nuova generazione aprono un quesito abbastanza importante: le assicurazioni per auto ecologiche sono più convenienti? Rispondiamo all'interno di questo articolo ad ogni dubbio sulle polizze di assicurazione auto legate alle macchine a metano, a GPL, a quelle ibride e a quelle totalmente elettriche.

Assicurazioni auto ecologiche: metano e GPL

Fra i veicoli ecologici, quelli che ad oggi risultano più diffusi sono probabilmente quelli a GPL. Le auto che usano questa tipologia di carburante sono nate in alternativa alle diesel o a quelle a benzina classiche per la natura economica del GPL, il quale ha sicuramente una resa meno performante dei derivati del petrolio, ma è comunque molto accessibile e per gli spostamenti in città non è affatto male.

Da questo punto di vista, l'assicurazione è però non proprio conveniente. Sì, perché avere un impianto a metano va ovviamente ad aumentare i rischi di incendi o di malfunzionamenti e successivi danni all'autovettura, e quindi le polizze per le auto a GPL sono solitamente più care di quelle classiche a benzina o a diesel. Giusto anche considerare che visto il risparmio le auto a GPL di solito percorrono più chilometri, e quindi sono anche più esposte ad eventuali sinistri. Ciò non toglie che comunque la cosa è sempre molto relativa ed ha un valore statistico: potresti infatti trovare delle polizze particolarmente vantaggiose in uno specifico momento anche per la tua auto a GPL, magari più basse rispetto a quelle proposte per le auto a benzina da altre compagnie.

Per quanto riguarda l'auto a metano, il discorso è molto simile. Il metano è considerabile come una sorta di evoluzione del GPS in grado di rendere meglio in termini di performance, migliorando anche di molto i costi di manutenzione - sebbene un impianto a metano costi solitamente di più, proprio per questo. Anche in questo caso le polizze legate all'RC Auto sono in media un po' più elevate, con variazioni più o meno consistenti tra Nord e Sud Italia.

DA LEGGERE: Auto elettriche: tutti i vantaggi della mobilità ecosostenibile

Assicurazioni auto ecologiche: elettriche e ibride

Cosa succede invece per le assicurazioni auto ecologiche che coinvolgono le fonti di energia non a combustione? Per le auto elettriche e quelle ibride la questione è decisamente diversa.

Le auto elettriche hanno infatti numerosissimi vantaggi. Oltre a poter vantare una esenzione di ben cinque anni dall'acquisto per ciò che riguarda il bollo auto, con conseguente sconto del 75% sul bollo finale per gli anni successivi, le auto elettriche possono aver accesso anche a delle polizze assicurative molto più vantaggiose rispetto alle altre.

Sì, perché l'impianto elettrico è sia in grado di percorrere meno chilometri per pieno, ed è quindi il responsabile principale di un chilometraggio non elevato per le autovetture che lo sfruttano. Inoltre non c'è combustione e quindi i rischi di sinistri relativi al sistema principale di generazione dell'energia sono decisamente inferiori. Se hai scelto un'auto elettrica, i vantaggi quindi sul risparmio sono davvero tanti, sebbene mediamente le autovetture che sfruttano questa tipologia di carburante abbiano un costo più elevato.

Cosa dire invece in merito alle auto ibride? Beh, le polizze tendono ad essere lievemente più vantaggiose rispetto alle classiche auto a benzina o diesel, ma non di troppo: nelle ibride è infatti presente un motore effettivo, e quindi le differenze rispetto alle auto classiche non sono poi così tante. Le ibride non godono infatti neanche delle agevolazioni sul bollo, anche se la cosa varia da regione a regione ed è fortemente dipendente dalla natura ibrida del veicolo, che può sfruttare il motore classico per la sola ricarica della cella elettrica principale oppure sostituire il motore elettrico nei tratti più impegnativi e dove serve una resa maggiore.