Hai appena controllato la scadenza dell'assicurazione auto ma non ricordi quando scade la revisione auto? La revisione, quel processo obbligatorio di controllo della vettura, ha dei tempi e delle scadenze ben precise dettate dalla legge. Se hai comprato la macchina da poco probabilmente dovrai ancora aspettare, mentre se ormai la possiedi da qualche anno allora cambia il ritmo delle revisioni e potresti averla prima di quanto credi. Scopri quindi quando scade in questo articolo.

Quando scade la revisione auto: cos'è la revisione

La revisione è un processo dettato dalla legge che implica un controllo e il conseguente l'accertamento del perfetto funzionamento della tua vettura. Molti credono che abbia però a che fare con il bollo o con l'assicurazione auto, la tassa che paghi ogni anno intorno a gennaio, ed erroneamente pensano di dover fare la revisione nello stesso periodo. In realtà, la revisione segue un ciclo completamente diverso: per la prima volta dovrai fare riferimento alla data di immatricolazione dell'auto, mentre per quelle successive prenderai come punto di partenza proprio la revisione precedente.

Non devi nemmeno confondere la revisione con il tagliando: quest'ultimo è un controllo che viene dettato dalla casa madre, non dallo Stato. In pratica, verrà fatto un richiamo del tuo veicolo in base a dei criteri scelti dall'azienda che l'ha prodotto, ad esempio ogni tot chilometri oppure dopo un determinato numero di anni. Il tagliando, per altro, non è obbligatorio ma può comunque essere utile a determinare lo stato di salute della tua macchina. Ma quindi, quali sono i tempi per capire quando scade la revisione auto?

DA LEGGERE: Esposizione tagliando assicurazione: non obbligatorio, ma bene averlo

Quando scade la revisione auto: i tempi

La prima revisione avviene dopo quattro anni dalla data di immatricolazione, che puoi leggere sul libretto del veicolo. I successivi controlli invece avranno una cadenza biennale, e come data di riferimento dovrai sempre prendere quella dell'ultima revisione. È molto semplice quindi capire quando scade la revisione auto, dato che partendo indicativamente dal mese di acquisto e messa in circolazione della macchina riuscirai a calcolare al volo quando fare la revisione.

Potresti aver sentito che alcune categorie di veicoli hanno però tempi molto diversi. Ad esempio, vetture adibite al servizio taxi o noleggio con conducente, gli autoveicoli utilizzati per il trasporto pesante e i rimorchi di peso complessivo superiore ai 3500 Kg, gli autobus, le autoambulanze, dovranno fare una revisione obbligatoria ogni anno, essendo categorie più delicate.

Quanto costa la revisione?

Forse meno di quello che credi. Facendola direttamente alla Motorizzazione della tua città, spenderai meno di 50€ per tutti i controlli (che comprendono un esame dei freni, dello sterzo, dell'integrità del telaio, del funzionamento dell'impianto elettrico e molto altro), mentre facendolo presso officine autorizzate dalla tua Provincia, i costi arrivano a circa 65€. I costi possono variare talvolta in funzione della tipologia di veicolo: ed esempio, quelli a metano richiedono un controllo delle bombole, che ha un costo superiore e che può aggirarsi intorno ai 150€.

Infine, se la tua macchina non passa la revisione, non potrai circolare. Dovrai a quel punto effettuare le riparazioni per permettergli di tornare in circolazione presso una officina, mentre in alcuni casi potrebbe essere richiesta una seconda revisione più approfondita per verificare il comportamento della macchina.