Proprio come chi ha una macchina deve ricordarsi di rinnovare l'assicurazione auto, anche chi possiede un ciclomotore e vuole usarlo per circolare non può sottrarsi all'obbligo di sottoscrivere una copertura assicurativa.

Se quindi sei alla ricerca di un'assicurazione ciclomotori conveniente, dei sapere che il mercato offre grande varietà di scelta in tal senso. Vediamo quindi come funzionano queste polizze assicurative e quali sono le migliori assicurazioni per il tuo ciclomotore.

Assicurazione ciclomotori: di cosa si tratta?

Se vivi in una città caotica come Roma o Milano, conosci perfettamente il problema del traffico. Molto spesso è quasi impossibile muoversi con la macchina e ripiegare sull'utilizzo dei mezzi pubblici può essere quasi controproducente - gli scioperi e disservizi sono quasi sempre all'ordine del giorno.

In queste situazioni la cosa più intelligente da fare è comprare un ciclomotore. Sono sicuramente meno ingombranti, consumano meno, costano meno e si parcheggiano davvero ovunque. Però prima di buttarsi nell'acquisto della nuova moto, è saggio guardarsi un attimo intorno per scoprire quali sono le migliori assicurazioni per il nuovo ciclomotore.

L'assicurazione ciclomotori, al pari di quella per l'autovettura, ti tutela nel caso in cui dovessi essere interessato da un incidente stradale. La RC Moto (o Responsabilità Civile Moto) è quindi la copertura obbligatoria che ogni veicolo deve possedere per poter circolare o sostare su strada. L'assicurazione ciclomotori copre i danni provocati a persone, animali o cose entro i limiti determinati dal massimale scelto. Quest'ultimo consiste nella cifra massima che l'assicurazione risarcisce ai terzi danneggiati.

Nel caso in cui i danni dovessero superare la cifra del massimale, spetterà all'assicurato a dover provvedere in prima persona al pagamento della differenza. In virtù di questa eventualità, potrebbe essere saggio scegliere una polizza assicurativa con un massimale più alto, molto spesso disponibile a pochi euro in più rispetto ad una polizza con un massimale più basso.

DA LEGGERE: In cosa consiste l'assicurazione Kasko e cosa copre?

Assicurazione ciclomotori: qualche esempio

Le formule di assicurazione per i ciclomotori sono tante. L'assicurazione per la moto proposta da Linear (Gruppo Unipol) ad esempio offre copertura in caso di incidente fino ad un massimo di 25 milioni. La protezione è estesa per chiunque sia alla guida del ciclomotore al momento dell'incidente, in caso di torto o ragione, per i danni fisici e le spese mediche. Inoltre offre completa protezione anche per i danni accidentali provocati dai passeggeri oppure da un figlio minorenne che guida a tua insaputa. In caso di guasti o danni importanti, la RC Moto di Linear mette a disposizione dei suoi clienti assistenza stradale 24 ore su 24. È infatti previsto l'invio di un carro attrezzi e un'auto sostitutiva sia in Italia che all'estero.

E nel caso di furto? Linear permette di proteggere la tua moto dai danni riportati in caso di furto, manomissione, tentativi di furto, furto parziale o incendio. Ed in più, nel caso fosse necessario, con una spesa minima di 0,03 euro al giorno è possibile godere di copertura e assistenza legale in caso di incidente controverso. Nel caso in cui utilizzassi la moto saltuariamente, Allianz ti permette di scegliere la formula con opzione di sospensione: con questa puoi sospendere la copertura assicurativa durante il corso dell'anno.

A questa si aggiungono le formule "Guida Libera" e "Guida Esperta" nel caso in cui la tua moto venisse guidata da più persone e offre uno sconto se la tua moto viene guidata da altre persone con età non inferiore ai 26 anni compiuti. Le compagnie che offrono polizze dedicate ai veicoli a due ruote sono comunque svariate; sta a te scegliere quella che fa più al caso tuo.