Oltre ad assicurazione auto e manutenzione, tra le spese legate al possesso di una vettura vanno considerati anche gli pneumatici. Quando si parla di gomme, non solo l'usura, ma anche un piccolo foro potrebbe infatti costarti parecchio in termini economici. Ecco perché le nuove gomme antiforatura potrebbero rappresentare l'investimento più intelligente per evitare spiacevoli rischi.

Gomme antiforatura Run Flat e Driveguard: di cosa si tratta?

Le gomme antiforatura, è bene specificarlo, esistono già da qualche anno, molti se consideriamo l'applicazione di questa tecnologia in ambito militare. Nella vita di tutti i giorni, in ogni caso, gli pneumatici a prova di foratura non hanno mai saputo ritagliarsi un vero e proprio spazio importante all'interno del mercato, un po' per una mancata pubblicizzazione e un po' per i prezzi non proprio vantaggiosi. Tali tipologie di gomme sono comunemente conosciute come Run Flat, ma attenzione a ciò che realmente sono in grado di fare.

Se pensi davvero che in seguito ad una foratura potrai semplicemente proseguire senza il minimo problema, le gomme antiforatura potrebbero fortemente deluderti. Le Run Flat, infatti, sono sì in grado di assorbire la perdita di pressione provocata da una foratura, ma semplicemente concedendo un tempo maggiore per procedere con la riparazione e sostituzione, garantendo circa 80 Km di autonomia prima di cedere definitivamente.

Nonostante questa piccola limitazione, che in ogni caso non rende questa tecnologia meno utile, gli pneumatici Run Flat - come detto - non hanno mai del tutto sfondato sul mercato per questioni non solo di costi, ma anche di compatibilità. L'acquisto di queste particolari gomme richiede, infatti, un ordine specifico non solo in base alla misura, ma addirittura del modello dell'auto su cui si vogliono installare.

Lo scorso anno, tuttavia, Bridgestone ha iniziato la commercializzazione dei nuovi pneumatici antiforatura Driveguard, proponendo una soluzione ancora abbastanza dispendiosa, ma sicuramente alla portata di più automobilisti. Rispetto alle comuni Run Flat, infatti, le Bridgestone Driveguard utilizzano una mescola del 5% più leggera rispetto ad una gomma normale e comportano un bassissimo impatto sull'ambiente grazie ai materiali interamente riciclabili. Inoltre, questo tipo di pneumatico presenta le stesse caratteristiche delle antiforatura Run Flat - 80 Km di stabilità garantiti ad una velocità massima di 80 Km/h - ma si applica a molti più modelli rispetto al passato.

Sono 19 le misure disponibili sul mercato e non è più necessario effettuare un'ordinazione specifica per ogni modello di auto.

DA LEGGERE: Sicurezza stradale e Rca: si possono tenere le gomme invernali tutto l'anno

Gomme antiforatura: quanto costano?

Al momento, sono proprio le Bridgestone Driveguard le migliori gomme a prova di foratura in commercio e i prezzi variano in base a diverse caratteristiche.

Prima di tutto, un fattore estremamente rilevante nel costo degli pneumatici è rappresentato dalla misura necessaria per ogni singolo modello. Secondariamente, sono attualmente presenti diverse soluzioni anche per quanto riguarda l'utilizzo stagionale, dalla versione estiva a quella invernale, fino alle gomme 4 stagioni che garantiscono un utilizzo continuato per tutto il corso dell'anno senza dover necessariamente procedere alla sostituzione periodica.

In questo senso, si parte da un prezzo base di 50 euro a gomma per le dotazioni invernali fino ad un massimo stimato intorno ai 150 euro per gli pneumatici estivi, 4 stagioni e di grandi dimensioni. Ovviamente, i prezzi cambiano ulteriormente da rivenditore a rivenditore e non rappresentano assolutamente uno standard assoluto.

Se, dunque, sei alla ricerca di una gomma a prova di foratura, dovresti aver trovato tutte le informazioni di cui hai bisogno per decidere se procedere o meno alla sostituzione sulla tua auto.