In caso di incidente senza cintura di sicurezza, la compagnia presso la quale hai sottoscritto l'assicurazione auto obbligatoria non è tenuta a risarcire necessariamente tutti i danni previsti dal premio. Nonostante il Codice della Strada preveda l'obbligo di allacciare i sistemi di ritenuta quando si è alla guida del proprio veicolo, la percentuale dei conducenti che non la utilizzano è ancora piuttosto elevata e solo quest'anno ha riguardato il 12 % dei guidatori.

Le cinture sono un importantissimo sistema di sicurezza che, mantenendo il conducente ben saldo al sedile, permettono di attutire l'impatto del corpo contro le strutture interne dell'abitacolo così come di evitare che il guidatore venga proiettato fuori dalla macchina in caso di sinistro stradale. Ma non solo. Oltre che a salvarti la vita, avere la cintura allacciata in caso di incidente stradale ti permetterà di ricevere il risarcimento danni dalla tua compagnia assicurativi senza complicazioni.

Cosa rischi a guidare senza cintura di sicurezza?

Prima di andare ad illustrarti che cosa comporta un incidente senza cintura di sicurezza e in che misura il premio assicurativo va a coprire i danni provocati dal sinistro, vediamo di ricapitolare quali sono le conseguenze per chi si mette al volante senza prima essersi allacciato questo dispositivo di sicurezza.

Come anticipato, l'obbligo di utilizzo di questo strumento è regolato dal Codice Stradale e in particolare dall'art. 172 del Cds che prevede che tutti i guidatori debbano indossare le cinture di sicurezza in tutti i sensi di marcia.

Sono esenti da questa norma le Forze dell'Ordine, i conducenti dei veicoli del servizio antincendio e sanitario, gli apparenenti ai Servizi di Vigilanza privati, gli istruttori di guida e le persone che risultino affette da particolari patologie. Chiunque si trovi a non far uso di questi sistemi di ritenuta è soggetto a una sanzione amministrativa da 80 euro a 323 euro.

DA LEGGERE: Incidente d'auto: l'assicurazione deve sempre risarcire il passeggero

Incidente senza cintura: cosa copre l'assicurazione

Fatti salvi i rischi che si corrono a non utilizzare le cinture di sicurezza, vediamo ora di capire in che misura la compagnia assicurativa ti risarcisce i danni in caso di incidente senza cintura. A questo proposito torna particolarmente utile una recente sentenza ( n° 22351/16 del 4.11.2016) della Corte di Cassazione.

Con questa delibera il Tribunale ha infatti ribadito che in caso si verifichi un sinistro stradale e il conducente non abbia la cintura di sicurezza allacciata, l'assicurazione non copre i danni fisici riportati poichè subentra la responsabilità del conducente. In queste situazioni la compagnia si appella al cosiddetto concorso di colpa. Resta invece fermo il diritto di risarcimento per danni a cose, ovvero quelli sull'autovettura. Detto altrimenti, chi rimane coinvolto in un incidente senza utilizzare le cinture di sicurezza riceve un risarcimento danni inferiore rispetto a quello che gli spetterebbe normalmente in assenza di concorso di colpa.

Qualora venga riconosciuta al conducente sprovvisto di sistema di ritenuta anche la responsabilità della dinamica del sinistro stradale, spetterà al Giudice valutare in che misura potrà essere erogato il risarcimento del premio assicurativo.