SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Volume troppo alto in auto: quali sono le sanzioni?

-

La guida con volume dell’autoradio troppo alto può comportare sia un’ammenda amministrativa che una sanzione penale.

Guarda le immagini

Volume troppo alto in auto Volume troppo alto in auto

Il Codice della Strada prevede sanzioni specifiche, e anche piuttosto salate, per il disturbo della quiete pubblica mentre si è alla guida del proprio veicolo. I guidatori possono ad esempio essere multati per uso improprio del clacson, ma non solo. La Corte di Cassazione include anche delle multe per tutti i conducenti che tengono un volume troppo alto in auto mentre ascoltano la radio o la musica.

Se anche tu hai l'abitudine di ascoltare la musica ad alto volume mentre stai guidando, oggi abbiamo deciso di spiegarti quali sono i rischi che potresti correre qualora venissi sorpreso con un livello improprio del volume della tua autoradio. Vediamo quindi di seguito quali sono le sanzioni amministrative e penali previste dal Codice stradale in materia di guida con volume troppo alto in auto.

Qual è il volume massimo dell'autoradio consentito?

Come dicevamo, fra le multe previste per il disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, troviamo anche quella per superamento dei limiti previsti per il volume dell'autoradio.

La norma di riferimento è l'art. 350 del Codice della Strada sui limiti sonori massimi. Si tratta tuttavia di una legge di cui molti guidatori non sono a conoscenza. Mentre la stragrande maggioranza dei conducenti sono al corrente di quali sono i comportamenti più comunemente sanzionati, ad esempio quelli legati all'uso del cellulare alla guida, nettamente inferiore è il numero di persone che sono al corrente della normativa stradale che stabilisce che il volume dell'autoradio deve rientrare entro delle specifiche soglie stabilite dal regolamento.

Nello specifico, questo prevede che il livello sonoro emesso da apparecchi radio o di riproduzione sonora a bordo dei veicoli non possa superare 60 Laeq dB (A) misurato a 10 cm dall'orecchio del guidatore con il microfono rivolto verso la sorgente e con il veicolo a portiere e finestrini chiusi. Inoltre, sempre come riporta la medesima norma, l'emissione sonora dei dispositivi deve essere intervallata e non può superare in ogni caso la durata massima di 3 minuti.

Detto altrimenti, se non si vuole rischiare di doversi far carico di una multa di questo genere, è importante ricordarsi di mantenere il volume della propria autoradio ad un livello medio-basso e comunque non superiore al livello sonoro di 60 dB che, per darci un'idea, potrebbe essere comparato a quello di una conversazione normale, in un ufficio rumoroso, al ristorante o a quello di una strada trafficata.

DA LEGGERE: Uso degli auricolari alla guida: è vietato?

Quanto ti costa tenere il volume troppo alto in auto?

Fatta chiarezza su quale sia il limite sonoro massimo legato all'utilizzo dell'autoradio in macchina, vediamo di capire a quanto ammonta la sanzione per questo tipo di infrazione e quali potrebbero essere le conseguenze per chi non rispetta la limitazione massima di 60 dB.

Nello specifico, in caso di violazione di tale regola, la sanzione amministrativa può andare da un minimo di 41 euro fino a un massimo di 168 euro. Quest'ultima viene rilasciata dall'autorità che ha redatto il verbale e, proprio perchè si tratta di una multa di natura amministrativa, comporta anche la riduzione dei punti sulla patente.

Qualora la violazione del limite sonoro massimo andasse poi a disturbare il vicinato, all'ammenda amministativa può essere aggiunta anche una sanzione penale per disturbo della quiete pubblica. In questi casi la multa può salire a 300 euro e comportare anche il sequestro dell'impianto stereo presente sulla vettura.

La multa penale viene però generalmente irrogata solo nei casi in cui il disturbo sia particolarmente elevato come ad esempio quello generato da un impianto stereo con sistemi di amplificazine dai 200 watts in su.

TAG calcolo punti patente , Novità auto , Incidente stradale

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?