Guidare con l'assicurazione auto scaduta è un reato contro il Codice della Strada. Nonostante ciò, recentemente è stato calcolato che quasi 4 milioni di veicoli in Italia sono senza assicurazione. Per questo, il Governo ha deciso di intervenire e sono state intraprese delle iniziative volte a combattere questa piaga. La più importante di queste, riguarda la creazione di un database contenente le targhe di tutte le automobili immatricolate e delle informazioni riguardanti assicurazione e revisione di ognuna di esse. In questo modo, basta inserire il tuo numero di targa e scoprire qual è la tua situazione.

Sulla scia di questo, è stato anche creato un software da installare sulle videocamere presenti sulla strada e sulle auto della polizia. Questo programma permette al dispositivo di riconoscere automaticamente la tua targa, cercare le tue informazioni sul database e inviarti una multa o avvisare le Autorità in caso di infrazioni. Recentemente questo sistema è stato collegato anche ai registri del PRA per ritrovare gli automezzi rubati. Ma è proprio riguardo alle multe emesse da questi dispositivi che il Ministero dei Trasporti ha recentemente emesso una nota che le rende nulle.

Multa per assicurazione auto scaduta: la nota del Ministero

Con la nota n. 3311 del 3 giugno, il Ministero dei Trasporti ha chiarito che le multe ricevute attraverso tutor e autovelox per assicurazione auto scaduta oppure per omessa revisione dell'auto, sono ancora nulle. Questo perché, sebbene la Legge di Stabilità 2016 le renda possibili, questi strumenti di controllo elettronico e video non sono stati ancora omologati per questo tipo di questioni.

La contravvenzione, quindi, per essere valida, deve arrivare direttamente dal poliziotto o dal carabiniere che ti ferma e controlla la tua situazione. Se attraverso il suo terminale e il suo controllo del database risulta che la tua assicurazione auto è scaduta oppure che non hai effettuato la revisione del veicolo, allora può farti la multa e questa è ritenuta valida.

DA LEGGERE: Auto senza assicurazione: in Italia sono 4 milioni

Multe per assicurazione e revisione: cosa dice il Codice della Strada?

In caso di guida con assicurazione auto scaduta, l'articolo del Codice della Strada che regola l'emissione delle multe è il 201 e prevede che, se è impossibile notificarti il verbale sul posto, la contravvenzione deve venirti inviata a casa. Insieme a questa, devi anche trovare indicati i motivi per i quali è stato impossibile farti contravvenzione nel momento stesso dell'infrazione.

Se l'infrazione viene registrata da dispositivi o apparecchiature omologate per il funzionamento in modo automatico, allora non è necessaria la presenza di agenti della Polizia stradale o dei Carabinieri. L'apparecchio può accertare l'eventuale infrazione e notificarti la contravvenzione automaticamente, ma il dispositivo dev'essere omologato e approvato dal Ministero dei Trasporti.

In questo momento, nessun tutor o autovelox risulta omologato per inviare automaticamente multe per assicurazione auto scaduta o per omessa revisione dell'auto. Per adesso, sono utilizzabili solo per le multe per eccesso di velocità o mancato rispetto del semaforo rosso. Per questo, tutte le contravvenzioni ricevute in questo modo sono da considerarsi nulle.

Cosa rischi a guidare con l'assicurazione auto scaduta?

Se hai l'assicurazione auto scaduta da più di 15 giorni e ti arrischi comunque a circolare oppure a lasciarla parcheggiata su suolo pubblico, allora rischi conseguenze molto gravi. Se anche la contravvenzione attraverso le telecamere non è considerata valida, se dovessero fermarti le Autorità allora andresti incontro a una multa molto salata e al fermo del veicolo.

Finché la tua situazione non è in regola, ovvero finché non hai pagato la contravvenzione, le spese di fermo e rinnovato l'assicurazione, l'auto rimarrà in fermo. Se passa troppo tempo, rischi la confisca del veicolo. Se non vuoi rinnovare la tua assicurazione perché il prezzo che ti è stato proposto è troppo alto, per avere una panoramica più ampia sulle proposte del mercato assicurativo, ti conviene usare il nostro servizio di comparazione online: in pochi click puoi trovare l'offerta più adatta alle tue esigenze.

Cosa rischi a guidare un auto con revisione scaduta

La revisione auto scaduta mette in condizione l'automobilista negligente di poter incappare in multe piuttosto salate che variano dai 168,00€ a 674,00€.

Se vieni fermato in autostrada inoltre, una volta accertata la mancata revisione dell'auto, scatta addirittura il fermo amministrativo del mezzo. Tieni ben presente che in caso di recidiva per omessa revisione auto reiterata, il costo della multa per revisione scaduta raddoppia.

Scadenze revisioni

La scadenza revisione di tipo biennale vale per auto, autocaravan, motoveicoli, ciclomotori e a tutti quegli autoveicoli che sono adibiti al trasporto di cose o ad uso speciale e di massa complessiva non superiore ai 3.500 Kg.

La scadenza revisione di tipo annuale vale per taxi, auto a noleggio con conducente, autobus, autoambulanze, veicoli atipici, e a tutti quegli autoveicoli adibiti al trasporto di cose e rimorchi di peso complessivo superiore ai 3.500 Kg.

La revisione straordinaria e parziale del mezzo (ex art. 80/comma 7 del Codice della Strada), è invece un tipo di revisione destinata esclusivamente a veicoli coinvolti in un incidente stradale che abbiano riportato danni ai freni, sospensioni e gomme.