SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Il prezzo della polizza auto in Italia è tra i più cari d’Europa

-

I premi assicurativi delle polizze auto in Italia sono calati del 7,5%: è possibile che i prezzi scendano ancora?

Guarda le immagini

prezzo_polizza_auto_Italia_tra_più_cari_Europa prezzo_polizza_auto_Italia_tra_più_cari_Europa

Non è di certo un segreto che il prezzo della polizza auto in Italia è tra i più cari d'Europa e il motivo è presto detto: siamo uno dei Paesi in cui il numero di truffe ai danni delle compagnie assicurative è tra i più alti. Per difendersi da questo, gli assicuratori alzano i prezzi, a volte anche a dismisura. Ma sembra proprio che questa tendenza stia cambiando: secondo i dati dell'AIBA, l'Associazione Italiana Broker Assicurativi, i prezzi medi delle polizze auto nel 2015 sono scesi. Il calo sarebbe del 7,5% e i motivi sono da ricercare nella nuova normativa e nei nuovi sconti applicati dalle compagnie. Il momento sembra, dunque, adatto ad acquistare una nuova polizza auto: per scegliere quella giusta per te e risparmiare sul premio puoi confrontare le migliori offerte delle principali compagnie assicurative utilizzando il nostro comparatore online di assicurazioni auto.

Prezzo della polizza auto in ribasso: lo studio dell'AIBA

L'Associazione Italiana Broker Assicurativi ha registrato, nel 2015, una diminuzione del prezzo medio annuale dell'assicurazione auto del 7,5%. Se si fa riferimento alla sola polizza RCA, allora la diminuzione è del 3,5%. Nonostante ciò, rimaniamo uno dei Paesi europei con l'assicurazione auto più cara.

La situazione è comunque migliorata: nel 2011 la differenza di prezzo della polizza auto tra Italia e Francia o Germania era, in media, di 240€ all'anno. Adesso, grazie al ribasso dei prezzi del 7,5%, la differenza è diventata di 150€ medi annui. Sebbene sia ancora piuttosto alta, se il trend dovesse rimanere lo stesso, potremmo raggiungere la media europea in poco tempo. Ed è proprio a questo obiettivo che puntano le nuove normative in tema di assicurazione auto.

Con i prezzi sono anche diminuite, almeno per ora, le entrate delle compagnie assicurative: il bilancio del 2015 ha fatto registrare un -6% di entrata media da parte dei premi assicurativi. Il dato è comunque migliorato verso la fine dell'anno grazie a un incremento del mercato dell'auto. Sono incrementati anche i risarcimenti: +1% rispetto all'anno prima, dovuto sia alle frodi che gonfiano le richieste di rimborso, sia al calo del prezzo del carburante che ha portato a un aumento della circolazione con conseguente aumento degli incidenti.

DA LEGGERE: Da cosa dipende il prezzo dell'assicurazione auto?

Com'è variato il prezzo dell'assicurazione auto?

I dati AIBA forniscono altri spunti interessanti. Per esempio, scopriamo che il prezzo della polizza auto è soprattutto calato nella prima metà del 2015 e che i ribassi sono stati effettuati soprattutto nel Sud Italia. Infatti, le città e le zone in cui solitamente i premi assicurativi sono più alti, perché c'è un maggiore rischio di rimanere coinvolti in incidenti, il prezzo della polizza è sceso. A Napoli, Bari e Reggio Calabria questo calo ha raggiunto anche il 5-6%. Anche nel Nord Italia si è registrata una diminuzione dei costi: -1,5% a Torino e -1% a Milano.

La diminuzione degli incassi è anche dovuta a un'idea recente delle compagnie assicurative, una specie di sconto quantità. Infatti, si è registrato un aumento delle polizze accessorie, come incendio e furto o kasko, a fronte di una diminuzione del premio assicurativo. Sono cresciuti anche gli incassi delle singole polizze aggiuntive, stipulate indipendentemente dall'RCA.

Perché il prezzo della polizza auto è sceso?

Le cause che hanno portato ad una diminuzione del prezzo della polizza auto sono diverse e sono da ricercare nelle offerte create dalle compagnie e nelle introduzioni volute dal legislatore. Ad esempio, sono aumentate le installazioni di scatole nere, da sempre supportate da parte delle compagnie attraverso sconti e promozioni. Come dicevamo prima, anche le offerte in caso di aggiunta di garanzie accessorie hanno fatto la loro parte.

Anche nuove clausole che puoi attivare all'interno del contratto portano a una diminuzione del prezzo: la scelta di una carrozzeria convenzionata con l'assicuratore oppure la rinuncia alla tutela legale in caso di controversie ti permettono di risparmiare sul premio.

La riduzione del prezzo della polizza auto è conseguente anche a certe novità contenute nelle recenti leggi volute dal Governo. Tra tutte, la dematerializzazione del Certificato di Proprietà e l'istituzione di una nuova banca dati per combattere le frodi.

TAG assicurazioni auto on line , aumento assicurazione auto

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?