Quando si acquista un veicolo di seconda mano, la prima cosa da fare è capire come funziona l'assicurazione per un'auto usata. Rispetto a quando si compra una vettura nuova di zecca, in questi casi vi sono sostanzialmente due alternative per esser in regola con l'assicurazione auto: attivare una nuova rca o trasferire la polizza che avevi sul vecchio mezzo, a patto che tu scelga di venderlo o farlo rottamare.

In questo articolo cercheremo quindi di fare luce su come assicurare un'auto usata, analizzando le varie possibilità e le procedure da seguire. Prima però, i nostri esperti ci hanno fornito qualche prezioso consiglio su come comprare un veicolo usato, soprattutto in relazione a quali aspetti valutare prima di procedere all'acquisto.

Comprare un'auto usata: a cosa fare attenzione?

Prima ancora di scegliere cosa fare con la polizza assicurativa, quando si decide di acquistare un'auto usata, occorre effettuare una serie di operazioni e di valutazioni. Prima di tutto bisogna prestare attenzione alle truffe. Qualora infatti l'auto usata sia in vendita a un prezzo troppo basso potrebbe infatti trattarsi di un veicolo rubato. Per tutelarti è fondamentale visionare sia i documenti da tenere sempre in auto, sia i documenti di proprietà e di manutenzione. Inoltre è fondamentale richiedere di visionare tutto l'incartamento che testimoni che l'auto non appartenga a terzi.

DA LEGGERE: Assicurazione auto: come risparmiare in caso di sinistro

Ti suggeriamo inoltre di effettuare una supervisione completa del veicolo per essere certi che l'automobile in questione risponda in pieno alla proposta effettuata dal venditore e che cioè presenti tutte le caratteristiche descritte nell'annuncio di vendita. Presta attenzione anche al chilometraggio, per assicurarti che corrisponda a quanto indicato anticipatamente dal proprietario. Infine, prima di portare a termine la contrattazione è una buona idea quella di far sottoporre l'autoveicolo al controllo di un esperto, per verificare che sia tutto in regola.

Dopo aver effettuato tutte le valutazioni sopra indicate, dovrai effettuare il passaggio di proprietà. Questa operazione potrà essere svolta sia autonomamente sia tramite un'agenzia di pratiche auto che, ricevuti tutti i documenti utili, si occuperà di seguire l'intera pratica.

Acquisto auto usata e passaggio assicurazione

Una volta effettuato il passaggio di proprietà è il momento di occuparsi dell'assicurazione per la tua auto usata. Nel caso in cui tu abbia in programma di vendere o rottamare la precedente auto, quando acquisti quella usata potrai procedere al passaggio dell'assicurazione dalla vecchia vettura a quella appena comprata. Per farlo dovrai recarti presso la tua compagnia presentando il documento che certifichi il passaggio di proprietà, più tutti gli altri documenti relativi al nuovo mezzo e alla vendita di quello precedente.

Acquisto auto usata senza assicurazione

Se invece non sei interessato a trasferire il precedente contratto assicurativo, sappi che potrai attivare una nuova rca partendo dall'ultima classe di merito maturata. Questa sarà indicata nell'attestato di rischio, ovvero quel documento rilasciato dalla compagnia assicurativa che contiene lo storico dei sinistri in cui sei stato coinvolto, a torto o a ragione, negli ultimi 5 anni. Se quindi avevi un'auto assicurata in classe 1, potrai attivare una nuova polizza per la tua auto usata appena acquistata sempre ripartendo dalla classe 1.

In alternativa, se la tua CU non fosse molto vantaggiosa, puoi ereditare la classe di merito di un membro del tuo Stato di Famiglia, a patto che l'auto entri a far parte del parco macchine familiare per la prima volta. In altre parole, questa vettura non deve già essere stata assicurata a nome tuo o di un tuo familiare in passato. In questo modo potrai ad esempio assicurare il tuo mezzo ereditando la CU 1 di un genitore o di un convivente.

Quanto costa l'assicurazione per un'auto usata?

Se da un lato acquistare un'auto usata è un bel modo di risparmiare, lo stesso discorso non vale per quanto riguarda l'assicurazione. Il costo della polizza è direttamente proporzionale all'età del mezzo, per cui più un veicolo è vecchio, più cara sarà l'rca.

Questo perché un veicolo usato è più soggetto a guasti di uno nuovo e quindi potenzialmente più a rischio incidenti. Inoltre, le compagnie sono solite considerare più prudenti i guidatori di auto nuove, proprio perché attenti a non rovinare il loro mezzo. Con l'aumentare dell'età, verosimilmente l'attenzione alla guida calerà.

In ogni caso parliamo di un aumento nell'ordine di poche decine di euro, che diventa trascurabile nel momento in cui guardi al risparmio complessivo derivante dall'acquisto di un'auto usata, anziché nuova.