Se siete i responsabili di un incidente di lieve entità è possibile mantenere la stessa classe di merito senza determinare un aumento del premio assicurativo da pagare.

Nella nostra guida vi spieghiamo come risparmiare su assicurazione auto. Innanzitutto è necessario sottolineare che ogni incidente causato genera un salto di due classi di merito più salate. Dopo tanti sforzi compiuti verso le classi di merito meno care infatti basta un attimo per mandare in fumo i "sacrifici" fatti nel tempo e far salire il premio dovuto per la stipula dell'assicurazione Rc Auto. Per fortuna, qualora la compagnia assicurativa lo consenta, è possibile provvedere al pagamento del danno di tasca propria, operazione che non comporta dunque un aumento della tariffaria assicurativa e che senza dubbio vi farà risparmiare sull'assicurazione auto.

Come risparmiare su assicurazione auto, dettagli

Per far sì che il premio dell'assicurazione auto si riduca, bisogna tenere a mente che trenta giorni precedenti alla scadenza annuale dell'assicurazione, la compagnia assicurativa deve farvi recapitare una comunicazione relativa agli incidenti che sono inclusi nella procedura di risarcimento diretto.

DA LEGGERE: L'Amicizia Premia 3.0: porta un amico in Genialloyd e risparmia!

Vi sarà successivamente comunicata la procedura da seguire per richiedere alla Consap, la Concessionaria dei Servizi Assicurativi Pubblici, il totale dell'ammontare liquidato. La Consap provvederà a fornirvi tutte le informazioni relative alle modalità utili per procedere al rimborso.

Dopodichè riceverete l'indicazione sulla classe di merito cui apparterrete dopo la stipula del nuovo contratto di assicurazione Rc Auto nonchè l'ammontare dovuto per l'anno successivo.

Nel momento in cui la parte lesa abbia ricevuto il risarcimento del danno, a voi spetterà consegnare alla vostra compagnia assicurativa la certificazione relativa al mantenimento della propria classe di merito.

Confrontarsi con la compagnia per essere certi di risparmiare

Ad ogni modo per essere sicuri di risparmiare su assicurazione auto, conviene confrontarsi con la propria compagnia assicurativa per valutare la convenienza a pagare di tasca propria. Ad esempio, qualora il danno provocato, ammonti a 200 euro e l'aumento del premio assicurativo tocchi quota 500 euro, conviene mantenere la classe di merito e pagare di tasca propria il danno. Nel caso in cui invece il danno sia corposo e ad esempio si aggiri attorno a quota mille euro, bisogna valutare attentamente la situazione e chiedere consiglio agli esperti dell'assicurazione per imboccare la strada giusta che vi faccia realmente risparmiare su assicurazione auto.