SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Assicurazione auto: si può scaricare dalle tasse?

-

Scaricare l'assicurazione auto dalle tasse è possibile? Purtroppo no, ma è possibile comunque risparmiare...

Guarda le immagini

Polizza auto, come risparmiare? Polizza auto, come risparmiare?

Con l'arrivo dell'inverno molti possessori di veicoli a due o quattro ruote (specialmente i motociclisti) decidono di sospendere l'assicurazione auto per riattivarla in primavera; in alcuni casi c'è anche chi segue le pratiche per disdire l'assicurazione auto, sperando che con la nuova stagione possa trovare un'offerta di polizza auto migliore di quella che già possiede.

Sappiamo benissimo che per mantenere un veicolo bisogna sostenere dei costi, e non sono solo quelli Rca: il bollo, i costi di manutenzione e carburante, l'Iva sull'acquisto, sono tutti soggetti che applicano una forte pressione sulle nostre finanze. Ma ci siamo mai chiesti se l'assicurazione auto sia scaricabile dalle tasse? Prima di rispondere a questa domanda e vedere come è possibile risparmiare sull'assicurazione auto, vediamo quali sono le tasse, le spese e le imposte che gravano sulle polizze del nostro Paese.

Assicurazione auto: quali oneri pagare allo stato?

Ricordiamo che al preventivo per l'assicurazione auto si applica un'imposta statale, che va dal 12,5% al 16%: dal 2011, con il federalismo fiscale, le province possono diminuire o accrescere questa aliquota fino al 3,5%; a Cagliari, Firenze, Cuneo, Vicenza e Reggio Calabri, la tassa ha raggiunto il valore massimo del 16%.

Oltre a questa imposta bisogna considerare la quota di contributo al Servizio Sanitario Nazionale che è del 10,5%: questo contributo è indeducibile dalla dichiarazione dei redditi, secondo quanto stabilito dal Decreto Legge 102/2013 che è in vigore dal 1° gennaio 2014, secondo cui il contributo previsto nell'articolo 334 del codice delle assicurazioni private, è indeducibile ai fini delle imposte sui redditi e dell'imposta regionale sulle attività produttive.

DA LEGGERE: Polizze auto, Ania minaccia nuovi rincari dal 2016

Assicurazione auto: quali oneri pagare alle assicurazioni?

Ricordiamo che oltre alle spese "statali" ci sono i vari costi applicati dalle compagnie assicurative, come la stipula del contratto, le provvigioni degli agenti, e tutte altre spese di cui il cliente beneficia indirettamente, ma che l'agenzia deve sostenere. Come si può risparmiare se nemmeno queste spese sono detraibili dalle tasse?

Innanzitutto si può sospendere la polizza nei mesi invernali, specialmente per la moto, se non viene utilizzata; in secondo luogo affidarsi alle assicurazioni online può convenire perché non hanno costi di gestione reale come le assicurazioni tradizionali dal momento che non hanno sede fisica. Se siete nuovi clienti potete beneficiare dello sconto sulle polizze online, con benefici del 20-50%.

Uno dei consigli sempre validi per risparmiare sulle assicurazioni auto è quello di confrontare diverse offerte assicurative , tradizionali e online, così da poter trovare la soluzione più conveniente per i propri bisogni.

TAG assicurazioni auto on line , polizze assicurative

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?