Che sul mercato esistano moltissime tipologie di assicurazione auto, i lettori di SuperMoney News lo sanno benissimo: quello che non tutti potrebbero sapere dettagliatamente è come si legge la polizza che si riceve all'atto di sottoscrivere un'assicurazione auto.

Innanzitutto la prima cosa da conoscere e da saper leggere sono le condizioni generali, ma cosa sono? E' semplice: sono clausole che delineano il contratto standard per tutti i contraenti escluse garanzie accessorie o richieste specifiche di copertura.

Le condizioni generali sono strutturate in modo da uniformare i contratti relativi a un determinato e specifico tipo di rischio, per quanto riguarda le garanzie accessorie, che sono preferenze del cliente, sono frutto di un accordo tra impresa assicuratrice e cliente stesso e disciplinano tipologie di rischio non "standard".

Sottoscrivere assicurazione auto: cosa deve contenere il contratto di assicurazione?

Un altro documento che bisogna conoscere bene è il contratto di assicurazione, che deve essere redatto in una determinata maniera e contenere specifiche informazioni. Vediamo quali sono:

  • dati identificativi della polizza acquistata, cioè nome della compagnia, numero di polizza, generalità del contraente e dell'intestatario;

  • data di inizio e scadenza della polizza, di qualsiasi tipo di polizza si tratti;

  • logo ufficiale dell'impresa di assicurazioni;

  • tipologia di frazionamento del premio (se da pagarsi a rate);

  • scadenze dell'eventuale frazionamento;

  • dati identificativi di colui che si obbliga a pagare il premio assicurativo;

  • dati identificativi dell'intestatario della polizza, ovvero del beneficiario;

  • indicazione di guida libera (devono essere specificati gli altri conducenti) o esclusiva del mezzo;

  • targa del veicolo oltre a mese e anno di immatricolazione, marca e modello dell'auto o della moto assicurato.

DA LEGGERE: Guida in stato di ebrezza: cos'è la rivalsa?

Sottoscrivere assicurazione auto: quando aumenta il premio finale?

Tra le voci da considerare come fondamentali nel contratto di assicurazione c'è certamente il premio assicurativo: bisogna sapere che questo aumenta soprattutto in relazione al tipo di carburante del veicolo, alla potenza del motore, alla tipologia di parcheggio che si utilizza (garage o suolo pubblico) e la presenza o meno dell'antifurto.
Infine ci sono degli elementi da valutare prima di sottoscrivere una polizza, ovvero:

  • la classe di merito d'entrata;

  • il massimale di copertura richiesto;

  • le garanzie accessorie eventualmente acquistate.

Informarsi in maniera dettagliata aiuta sempre a scegliere la polizza più conveniente, sottoscrivendola consapevolmente.