Dal 18 ottobre la dematerializzazione delle norme, anche in materia di assicurazione auto, ha portato all'abolizione del tagliando cartaceo che non è più obbligatorio esporre sul parabrezza del proprio veicolo.
Per evitare truffe, illeciti e tutelare la sicurezza stradale, le forze dell'ordine si sono dotate di vari apparecchi tecnologici che tengono sotto osservazione gli automobilisti.

Grazie a queste apparecchiature, molto probabilmente, sarà anche più facile e "meccanico" identificare gli eventuali responsabili di sinistri, oltre a chi guida un veicolo non assicurato o con polizza scaduta, migliorando la sicurezza stradale e magari diminuendo il numero di omicidi stradali impuniti per fuga del colpevole.

Assicurazione auto: la Polizia di Viterbo utilizza lo Scout nav

Tra i ritrovati tecnologici per monitorare la situazione sulle strade italiane, possiamo dire che, recentemente, la Polizia di Viterbo è entrata in possesso dello Scout nav, strumento utilizzato per incrementare i consueti controlli fatti in maniera tradizionale: dai posti di blocco ai velox.

Scout nav è una telecamera montata sul parabrezza anteriore dei veicoli della PolStrada: quando è in funzione legge le targhe delle autovetture sia in sosta sia in transito e permette agli agenti di verificare, in tempo reale quasi come se si trattasse di una calcistica "moviola in campo", se il veicolo interessato è rubato, non assicurato o privo di revisione.

DA LEGGERE: Tagliando Rc Auto addio: da ottobre tutto online

Scout nav: il dettaglio della tecnologia

Come funziona nel dettaglio Scout nav? Per fare un esempio concreto è come il lettore dei codici a barre del supermercato: nel momento esatto in cui la telecamera "vede" la targa, si innesca un rapido meccanismo di controllo che chiama in causa il database telematico nazionale, in una corrispondenza 1:1 di targa-veicolo

I risultati già ottenuti da Scout nav sono confortanti: auto non assicurate e senza revisione sono state "prese in trappola" dal Grande Fratello, cosa che a lungo andare, velocizzerà i controlli di Polizia, e porterà a una drastica riduzione degli illeciti con benefici per la sicurezza e anche per l'economia delle polizze assicurative.