SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Risarcimento diretto assicurazione auto: come funziona?

-

In caso di incidente stradale, se pensi di aver ragione dovrai occuparti della richiesta di indennizzo

Guarda le immagini

Risarcimento diretto: cos'è? Risarcimento diretto: cos'è?

Se sei stato coinvolto in un sinistro stradale e pensi di aver ragione sarà compito tuo predisporre la richiesta di indennizzo.  In alcuni casi, è possibile fare richiesta di risarcimento diretto alla tua compagnia di assicurazione auto, mentre in altri la richiesta dovrà essere inviata alla compagnia della controparte che ha provocato l'incidente. Vediamo quindi quando applicabile il risarcimento diretto in caso di incidente d'auto, come richiederlo e quali sono in linea di massima le tempistiche della procedura.  

Risarcimento diretto assicurazione auto: quando è applicabile 

Puoi chiedere il risarcimento diretto solo se l'incidente stradale è avvenuto in territorio italiano (comprese Rep. Di San Marino e Città del Vaticano) ha coinvolto non più di due veicoli a motore, entrambi immatricolati in Italia, Rep. Di San Marino o Città del Vaticano e assicurati con compagnie autorizzate ad operare in Italia.  

In base alla percentuale di ragione, l'indennizzo diretto copre i danni a: 

• veicolo
• conducente (solo quelli lievi, fino a 9 punti di invalidità permanente)
• passeggeri

Come fare richiesta di risarcimento diretto

La richiesta di indennizzo diretto deve essere inviata alla propria compagnia assicurativa e deve contenere le seguenti informazioni: 

generalità degli assicurati;
numero di targa di entrambi i veicoli coinvolti;
compagnie assicurative di entrambi i veicoli;
descrizione della dinamica dell’incidente;
eventuale intervento delle Forze dell’Ordine;
luogo e giorni (almeno 5) in cui si è disponibili per far ispezionare al perito della compagnia i danni subiti dal veicolo. 

Solo in caso di lesioni personali, la richiesta di indennizzo diretto dovrà contenere anche le seguenti informazioni: 

• età, tipologia di impiego e reddito della persona danneggiata;
• entità delle lesioni riportate;
• dichiarazione dell'eventuale spettanza di prestazioni da parte di assicurazioni sociali obbligatorie (Inail, Inps);
• attestazione medica di avvenuta guarigione, con o senza conseguenze permanenti.

Nel caso in cui la richiesta di indennizzo diretto fosse incompleta e mancasse qualche dato, la compagnia assicurativa è tenuta a comunicartelo entro 30 giorni dal ricevimento. 

Risarcimento diretto: tempi di risposta della compagnia assicurativa 

Una volta ricevuta la tua richiesta di indennizzo diretto correttamente compilata, la compagnia assicurativa dovrà darti risposta (positiva o negativa) entro: 

30 gg in caso di danni solo al veicolo e/o a cose, ma solo se alleghi la Costatazione Amichevole firmata da entrambi i guidatori coinvolti nel sinistro.
60 gg in caso di danni solo al veicolo e/o a cose, con la Costatazione Amichevole firmata solo da te.
90 gg se, oltre ai danni al veicolo, hai riportato anche delle lesioni fisiche

TAG polizze assicurative , Incidente stradale

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?