SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Guida all’assicurazione autocarro aziendale e a uso privato

-

Risparmiare sull’assicurazione autocarro aziendale o privato. Conviene la franchigia? Come funziona la Legge Bersani?

Guarda le immagini

Come scegliere l'assicurazione autocarro Come scegliere l'assicurazione autocarro

Per scegliere la giusta assicurazione autocarro aziendale o a uso privato è consigliabile adottare un approccio razionale e valutare al meglio le diverse variabili che influiscono sul costo finale della propria polizza. In linea di massima, la procedura a cui attenersi non è dissimile da quella adottata per l'Rc Auto, sebbene vi siano alcune particolarità da non trascurare. Per prima cosa, si può utilizzare la rete per porre le varie assicurazioni auto proposte dalle compagnie a confronto per avere un'idea un po' più chiara, anche se per ciò che riguarda l'assicurazione autocarro, la disponibilità del servizio di comparazione è più limitata rispetto a quella offerta per le vetture tradizionali.

L'assicurazione autocarro aziendale

L'obiettivo primario in fase di valutazione su quale assicurazione autocarro selezionare è acquisire più informazioni possibile. Attraverso la rete risulta piuttosto semplice informarsi su Direct Line e le sue polizze, quelle di Quixa, di Genialloyd, ecc. senza doversi recare fisicamente presso le sedi delle compagnie. Una volta ottenuto un numero consistente di preventivi sarà più semplice orientare le proprie decisioni. Un'altra alternativa consiste nel rivolgersi ad un broker assicurativo, una sorta di mediatore che mette in contatto le società del settore con gli assicurati, fornendo assistenza e consulenza tecnica.

LEGGI ANCHE: Rc auto gratis: come non perdere i benefici della Bersani

Per stipulare un'assicurazione autocarro su una flotta aziendale è possibile ottenere tariffe più vantaggiose rispetto a quelle proposte per un singolo mezzo. In tal caso può risultare utile cercare un contatto diretto con la compagnona selezionata per richiedere un trattamento personalizzato e ottenendo sconti proporzionali al numero di autocarri aziendali assicurati. Assicurare almeno 5 veicoli aziendali può significare uno sconto fino al 20% sulla tariffa finale applicata.

Meglio intestare le polizze a un soggetto fisico poiché, di norma, ottiene un trattamento di maggior riguardo dal punto di vita fiscale rispetto al soggetto giuridico. Per le assicurazioni autocarro aziendali o ad uso privato, i dati anagrafici, la residenza dell'intestatario e lo storico del guidatore non influenzano sul costo finale della polizza. L'unico parametro davvero rilevante fa riferimento alla quantità di materiale che il mezzo è in grado di trasportare.

L'assicurazione autocarro a uso privato

Nel caso della stipula di un'assicurazione autocarro a uso privato o comunque intestato a una persona fisica si può giovare dei vantaggi proposti dalla Legge Bersani, esattamente come con le automobili o le moto. Sarà sufficiente presentare insieme alle relative documentazioni anche l'attestato di rischio (in cui è riportata la classe di merito che si vuole ereditare) e uno stato di famiglia, da richiedere all'ufficio anagrafe del proprio comune di residenza.

Una classe di merito basa è (in teoria) sinonimo di automobilista virtuoso e prudente. In tal caso è consigliabile non inserire una franchigia, ovvero la quota di rimborso non coperta dall'assicurazione. Eliminare la franchigia da una polizza autocarro consente, solitamente, di abbassare significativamente il prezzo finale.

L'assicurazione autocarro storico

Un autocarro con un'età superiore ai 20 anni, in relazione al tempo trascorso dalla prima immatricolazione, può essere:

- Di interesse storico, oltre 20 anni dalla prima immatricolazione

- Storico, oltre 30 anni dalla prima immatricolazione

- D'epoca, oltre 35 anni dalla prima immatricolazione

Per assicurare un autocarro con un'età compresa tra i 20 e i 29 anni come "storico" è necessario che esso risulti iscritto all'ASI – Automotoclub Storico Italiano – o alla FIVS – Federazione Italiana Veicoli Storici –. I vantaggi di un veicolo storico sono:

- Libera circolazione anche nelle giornate di blocco del traffico

- Copertura assicurativa anche nel caso di revisione o patente di guida scaduta

- Possibilità di richiedere la carta verde

Il consiglio, in ogni caso, resta quello di richiedere più preventivi possibile prima di compiere la propria scelta definitiva, approfittando dei servizi rapidi e immediati garantiti da internet e dalle numerose compagnie di assicurazione online.

TAG massimali rca , preventivi rca , assicurazioni auto on line

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?