SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Rca: il colpo di sonno incide sui premi assicurativi

-

L’Ue ha varato nuove regole per informare sul colpo di sonno ed evitare sinistri

Guarda le immagini

colpo di sonno, tariffe rca colpo di sonno, tariffe rca

L'assicurazione è una tutela indispensabile per chiunque decida di mettersi alla guida. Per evitare di andare incontro agli ingenti rischi che guidare senza polizza comporterebbe senza spendere una fortuna è consigliabile scegliere con cura l'assicurazione più adatta a noi. Confrontare le migliori assicurazioni auto è molto semplice e consente velocemente di trovare quello che più si addice ai nostri bisogni.

Il costo delle Rca in Italia è molto elevato, talvolta una tariffa Rca italiana può raggiungere anche il doppio di quelle europee. A contribuire all'impennata dei prezzi sono le frodi, i sinistri, gli indennizzi ed una scarsa concorrenza su tutto il territorio nazionale. Sebbene risparmiare non sia semplice, molto spesso cambiare compagnia può giovare alle nostre tasche. In vista della scadenza della nostra polizza si possono, ad esempio confrontare le assicurazioni Zurich con quelle di Linear o Direct Line. Non tutti gli automobilisti, inoltre, sono a conoscenza della possibilità di risparmiare per mezzo della scatola nera.

Di recente, al fine di limitare le cause di incidente, l'Ue ha approvato una direttiva che obbliga gli Stati membri a dotarsi di leggi nazionali che introducano nuovi test per i conducenti di qualsiasi mezzo. I test riguarderanno fondamentalmente il colpo di sonno: una delle maggiori cause di incidenti stradali. Il colpo di sonno consiste in una perdita temporanea dello stato di vigilanza che può andare da pochi istanti a pochi secondi, con conseguenza gravissimi incidenti, specie per chi viaggia ad alte velocità.

Sia quando viene rilasciata la patente, che quando la si rinnova quasi 500 milioni di cittadini Ue avranno a che fare con domande riguardanti: disturbi del sonno e problemi respiratori che compromettono la qualità del riposo. Uno dei problemi più diffusi è la sindrome delle apnee notturne, i controlli predisposti dall'Europa sono volti anche a sottoporre a visita medica chiunque sia sospettato di soffrirne.

Ai fini della sicurezza sulla strada, inoltre, è bene ricordare sempre che è necessario guidare solo quando si è perfettamente lucidi, sobri e riposati. Se si avvertono sensazioni come: "palpebre pesanti", freddo o sbadigli è sempre consigliata una sosta. Fermarsi e riposare circa venti minuti e un'ottima soluzione per non andare incontro a spiacevoli o pericolose esperienze alla guida e tutelare se stessi e gli altri.

TAG preventivi rca , aumento assicurazione auto

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?