I premi assicurativi italiani spesso sono molto più elevati rispetto alla media europea. L'entrata in vigore della nuova legge sulle Rca ha introdotto alcune misure volte a migliorare le strategie antifrode e migliorare la vita degli automobilisti. Possedere un'assicurazione auto è essenziale sia dal punto di vista legislativo, che per tutelare la propria sicurezza alla guida: è necessario, quindi, che ciascuno trovi l'offerta più conveniente per la sé e la propria vettura. Confrontare l'assicurazione auto di più compagnie può aiutare a reperire velocemente le informazioni necessarie e, di conseguenza, a trovare l'offerta più adeguata.

In linea generale, dunque, è sempre consigliato valutare con cura le offerte del mercato. Recentemente, una ricerca condotta dal Movimento per la difesa del cittadino assieme al Codacons ha rivelato che, sempre più italiani sono propensi a valutare nuove offerte e cambiare compagnia assicurativa. Operazioni come questa, oltre a fornire all'automobilista una maggiore consapevolezza, permettono spesso di risparmiare. Fare un preventivo delle assicurazioni Linear e paragonarlo a quelli Direct Line, ad esempio, può essere un'ottima strategia per individuare la tariffa più conveniente per le nostre specifiche esigenze.

A favorire la diffusione di queste pratiche ha contribuito l'introduzione della legge sulle Rca del 1 gennaio 2014. A seguito di tale normativa, infatti, è stata introdotta l'abolizione del tacito rinnovo dell'assicurazione auto. Dalla ricerca è emersa anche una maggiore trasparenza da parte delle compagnie assicurative e, di pari passo, la diffusione di nuovi strumenti come App e siti web che permettono di effettuare efficaci comparazioni nell'arco di pochi secondi.

Dal sondaggio è emerso che il 33% di coloro che si rivolgono alle piattaforme on line della comparazione delle polizze provengono dal Sud Italia, dove il prezzo medio delle Rca è decisamente superiore rispetto al resto del territorio. A contribuire alla disparità dei prezzi il numero dei sinistri e delle truffe rilevate.

Un altro dato interessante correlato all'entrata in vigore del decreto legge è la possibilità, da parte degli automobilisti, di dotarsi di scatola nera: un dispositivo satellitare che migliora la sicurezza alla guida. L'indagine firmata MDC e Codacons ha messo in luce che ben il 39% degli intervistati non era a conoscenza di tale opportunità.