SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Assicurazione auto all’estero: fuori dall’UE serve la carta verde

-

Quando si va in vacanza fuori dall’Unione Europea l’assicurazione auto perde validità ed è necessaria la Carta Verde.

Guarda le immagini

Assicurazione auto all’estero: la carta verde Assicurazione auto all’estero: la carta verde

La polizza auto per la responsabilità civile è obbligatoria per legge: ecco perché gli automobilisti cercano di trovare il preventivo per l'assicurazione auto più vantaggioso per risparmiare e contemporaneamente tutelarsi da ogni tipo di rischio.

Che si scelga uno dei prodotti di Linear oppure si preferisca Genertel, però, è necessario sapere che la propria assicurazione non ha validità "universale", ma solo all'interno del Paese in cui l'automobile è stata immatricolata.

Nel caso di ci trasferisca in un Paese appartenente all'Unione Europea, oppure si programmi un viaggio, l'assicurazione auto rimarrà valida per un anno: successivamente, nel caso si decida di rimanere ancora nel Paese estero, sarà necessario immatricolare l'auto e sottoscrivere un'assicurazione in quel Paese.

Se invece si decide di andare in vacanza al di fuori dell'Unione Europea, allora è bene sapere che l'assicurazione auto perde di validità ed è necessario, per essere tutelati in ogni eventualità, procurarsi la cosiddetta Carta Verde.

Si tratta di un certificato di assicurazione internazionale necessario affinché il proprio veicolo possa entrare e circolare liberamente in un Paese estero. Per ottenere il rilascio della Carta Verde è necessario recarsi nelle filiali della propria compagnia, che dovrà rivolgersi all'Ufficio Nazionale di Assicurazione del Paese in cui è stato immatricolato il veicolo: la Carta Verde, infatti, verrà rilasciata sotto la responsabilità di questo ufficio.

La Carta Verde è richiesta in molti Paesi, come l'Iran, l'Israele, la Macedonia, il Marocco, la Serbia, la Tunisia, l'Albania, l'Ucraina, la Russia e la Turchia. L'elenco di tutti i Paesi che aderiscono alla convenzione della Carta Verde è consultabile online: per visitare quelli che non ne fanno parte, invece, sarà necessario stipulare una polizza temporanea in loco.

Allo stesso modo, se non si riesce ad ottenere per tempo la Carta Verde, si dovrà sottoscrivere, alla Frontiera con il Paese che si vuole visitare, una polizza temporanea: questa soluzione, però, è di gran lunga più costosa della Carta Verde, per cui si consiglia di informarsi e muoversi per tempo per ottenere questo certificato.

TAG assicurazioni auto on line , carta verde , polizze assicurative

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?