Gli automobilisti ogni anno piangono lacrime amare per il prezzo alto della propria polizza Rca. Risparmiare però è possibile, basta trovare l'offerta di assicurazione auto più conveniente sul mercato. Da gennaio 2013, cambiare compagnia assicurativa per sfruttare una proposta più economica è più facile perché è stato abolito il cosiddetto tacito rinnovo che rendeva automatico il prolungamento del contratto di assicurazione Rc auto.

Con l'approvazione del Decreto Salva Italia, infatti, si è dato il via alla modifica del regolamento per i contratti di assicurazione auto che oggi non possono essere più lunghi di 12 mesi. Ad ogni rinnovo della polizza, quindi, diventerà un'azione immediata confrontare i prodotti di Genialloyd, Quixa e Genertel alla ricerca dell'offerta più conveniente. Alla scadenza del contratto di Rc auto, però, è bene sapere che rimangono 15 giorni di copertura su eventuali incidenti.

A questo punto però viene da chiedersi: come trovo l'assicurazione auto più conveniente? Il metodo più efficace per risparmiare è quello di calcolare dei preventivi per l'Rc auto e mettere a confronto i prezzi. Per fare un preventivo di assicurazione, però, è bene compilare con attenzione tutti i campi richiesti e per aiutarsi è possibile utilizzare i comparatori online che fanno comparire in un'unica schermata tutte le proposte più vantaggiose.

L'abolizione del tacito rinnovo è stato sicuramente un provvedimento utile per aumentare la concorrenza sul mercato e abbassare i prezzi delle assicurazioni auto. Tuttavia si può fare ancora meglio, come in Francia, ad esempio, dove è possibile cambiare compagnia assicurativa in qualsiasi momento dell'anno. Le varie assicurazioni on line e tradizionali, quindi, si sfidano nel proporre agli automobilisti le offerte più convenienti.

Un sistema del genere sarebbe efficace anche in Italia perché non vincolerebbe un consumatore allo stesso prodotto per un anno intero. Tuttavia anche in Italia ci sono dei casi per cui è possibile annullare il contratto di assicurazione oppure sospendere il pagamento del premio assicurativo. Un'altra alternativa per risparmiare, invece, è quella di stipulare una polizza semestrale.