Se ne è parlato molti nei mesi scorsi e ora il Governo con il decreto ribattezzato "destinazione Italia", ha aggiunto un tassello molo importante per la concreta realizzazione in termini pratici. Parliamo dell'assicurazione auto con la scotola nera, quel dispositivo che, collegato sull'automobile, consente di monitorare la condotta dell'automobilista alla guida e riscostruire così le dinamiche di eventuali sinistri stradali. Il decreto "destinazione Italia", il Decreto-legge 23 dicembre 2013 n. 145, entrato in vigore il 24 dicembre scorso, prevede delle novità importanti per quanto riguarda le polizze Rc auto, improntate alla riduzione dei premi.

Premio Rc auto scontato con la scatola nera

In particolare l'articolo 8 del decreto prevede la possibilità per le compagnie assicurative di proporre la stipula di contratti Rc auto che prevedono l'installazione della scatola nera, ossia quei meccanismi elettronici che registrano l'attività del veicolo. Se l'automobilista presta il suo consenso all'installazione della scatola nera, il decreto destinazione Italia prevede che costi di installazione, disinstallazione e sostituzione sono a carico della compagnia assicurativa che deve anche prevedere l'applicazione di uno sconto, ossia di una riduzione significativa del premio Rc auto. Lo sconto in oggetto, se il contratto Rc auto viene stipulato con un nuovo cliente, non deve essere inferiore al 7% della somma dei premi RC auto incassati nella Regione di riferimento dell'impresa assicurativa nell'anno precedente, che deve essere poi divisa per il numero degli assicurati nella medesima Regione.

Rc auto scatola nera: conviene davvero?

Queste le novità previste nella polizza Rc auto con scatola nera dal decreto destinazione Italia. Ma a conti fatti conviene davvero installare la scatola nera sull'auto per vedersi ridurre il premio assicurativo? Risponde a questa domanda il direttore dell' l'Associazione nazionale delle Imprese Assicuratrici, l'ANIA, secondo cui la scatola nera ha un costo minimo di 70 euro tra spese di installazione e collegamento con le centrali che monitorano il veicolo, ma il risparmio non è uguale per tutti. I prezzi delle Rc auto cambiano da regione a regione e da città in città, quindi se può esserci uno sconto e quindi una convenienza nell'installazione della scatola nera per un automobilista residente in una città con premi alti, così non lo è per chi invece ha la fortuna di risiedere in una con premi più bassi. Bisogna verificare caso per caso e il discorso non può subire generalizzazioni.