E' un brutto momento per le assicurazioni auto in Italia: le tariffe praticate sono fra le più alte d'Europa, si spende circa 200 euro in più che altrove. Tuttavia la scatola nera può rappresentare uno spiraglio per i tanti automobilisti infuriati dai prezzi praticati dalle compagnie assicurative.

Dopo aver visto la classifica rc autoitaliana, andiamo ad analizzare le novità che derivanti dall'installazione della scatola nera sulla propria automobile. Si tratta di uno strumento che mira a contrastare il fenomeno delle frodi sulle assicurazioni auto che tanto male fanno al mercato dei prezzi. Con questo strumento sarà possibile registrare tutte le informazioni sulla propria macchina: accelerazione e decelerazione, marce inserite, velocità di percorrenza, funzionamento dell'airbag. Il collegamento, garantito 24 ore su 24, consente alla compagnia assicurativa di ricevere le i dati, divenendo questi anche punto di riferimento per un'ipotetica causa in tribunale a seguito di incidenti stradali.

Quanto si risparmia sull'assicurazione auto installando la scatola nera? Le compagnie che decidono devono praticare un preventivo con uno sconto del 10%. Le spese di montaggio e smontaggio sono a carico dell'assicurazione mentre l'assicurato deve accollarsi i costi relativi alle spese di funzionamento. Non si annunciano, dunque, ribassi eclatanti ma il mondo delle assicurazioni auto potrebbe fare passi in avanti, se non altro perché gli onesti potrebbero trovare una forma di tutela anche processuale usufruendo di questo innovativo strumento.