Basta una scatola nera (tipo quelle degli aerei, per registrare il comportamento della vettura) e l'assicurazione dell'auto scende del 10%: con il dl 145 del 23 dicembre 2013, l'utilizzo di un apposito dispositivo garantirebbe alle assicurazioni di non essere truffate sugli incidenti (o quantomeno ridurre notevolmente i falsi), con la conseguente possibilità di abbassare le polizze.

Il conducente di un'auto assicurata, in caso di sinistro, stradale, dovrà fornire la sua scatola nera, che verrà analizzata dai periti per capire l'effettiva dinamica di quanto accaduto. La scatola nera, infatti, registra la velocità dell'auto, il tempo di frenata e tutti quei parametri che servono a ricostruire il suo comportamento durante la marcia.

Come richiedere la scatola nera

Per avere la scatola nera basta fare richiesta presso la propria assicurazione, se nei suoi termini ne è previsto l'utilizzo; i costi relativi all'installazione del dispositivo sono a carico della compagnia assicuratrice, mentre i costi di gestione vanno sostenuti dall'assicurato.

I vantaggi dell'installazione della scatola nera in auto riguardano principalmente la possibilità di difendersi in contenziosi in cui non sono presenti testimoni e il risparmio, intorno al 10%, sulla assicurazione RC Auto; inoltre le compagnie assicurative possono stanare facilmente i tentativi di truffa.