Dopo il si del Senato, la Legge di Stabilità è stata approvata alla Camera ed è ora arrivata nuovamente al Senato per l'ultimo vaglio: sul tema assicurazione rc auto, sembra proprio che il Governo Letta abbia deciso di puntare su sistemi anti frode per fare in modo che saranno poi le compagnie stesse a diminuire il prezzo delle proprie tariffe.

Tra le iniziative principali dell'esecutivo, spicca la "scatola nera" che rimarrà facoltativa per gli automobilisti, ma che dovrebbe garantire sconti sul premio a chi vorrà installarla. Il principale obiettivo del Governo è però quello di puntare direttamente su sistemi che possano far diminuire le frodi, e di conseguenza le perdite per le compagnie assicurative.

Per ultima, ma non per questo meno importante, è l'evoluzione al digitale ed nel velocizzare le pratiche di risarcimento. Inoltre, si darà più importanza anche all'acquisto della polizza online, anche attraverso i dispositivi mobili come smartphone e tablet tramite le app dedicate.

Tutto questo, dovrebbe comportare una diminuzione delle tariffe sulle polizze assicurative e premiare gli automobilisti più attenti che adotteranno i nuovi sistemi automatizzati.

Infine, oramai da qualche mese, sono iniziate anche molte offerte delle diverse compagnie assicurative, e delle banche, che promettono il pagamento del contratto assicurativo in comode rate mensili, in modo lasciare più liquidità nel portafogli degli italiani.