Il problema delle RCA contraffatte è una delle cause principali degli aumenti dei premi delle polizze auto per gli automobilisti italiani, che si rivolgono sempre più spesso a nuove compagnie assicurative, allettati da prezzi RCA inferiori. Ma in queste ultime ore è arrivata un'altra segnalazione dall'IVASS di RCA contraffatte intestate alla Uniqua Protezione S.p.a. per tramite di Gold Broker, via San Benedetto 12, 24126 Bergamo.

Nella nota dell'IVASS, Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, specifica che gli automobilisti che stipulano queste polizze assicurative non hanno la copertura obbligatoria RCA necessaria e l'illegalità dell'attività della "Gold Broker": "La sottoscrizione di polizze assicurative Gold Broker comporta per i contraenti l'insussistenza della copertura assicurativa e per gli intermediari lo svolgimento di un'attività non consentita dalle vigenti disposizioni normative".

Infatti, la suddetta compagnia assicurativa non è un soggetto iscritto nel Registro Unico degli Intermediari assicurativi e non è presente nell'elenco degli Intermediari della UE, e la società Uniqa Protezione, autorizzata all'esercizio del ramo RC auto, ha voluto smentire di aver qualsiasi rapporto con la Gold Broker.

Stessa cosa per la "Generali Belgium S.A." società assicurativa autorizzata ma che non stipula polizza Rca in Italia, la "Torus Assicurazioni S.p.A.", e la Rc Auto, una compagnia fantasma che commercializza polizze false. Agli automobilisti italiani, per evitare di incorrere in truffe e frodi assicurative prima di stipulare una qualsiasi polizza assicurativa, è consigliato verificare che:

  • la società assicuratrice con cui intendono stipulare la polizza RCA sia inclusa nell'elenco delle imprese autorizzate al ramo specifico e operanti sul territorio italiano
  • la compagnia assicuratrice non sia inserita nella lista dei casi di contraffazione non autorizzate dell'IVASS
  • diffidare di prezzi troppo bassi e nomi simili alle principali compagnie assicurative italiane
  • consultare il registro unico degli intermediari assicurativi e dell'elenco degli intermediari dell'Unione Europea.

I consumatori possono chiedere chiarimenti ed informazioni al call center dell'Ivass al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30.