SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Circolare senza assicurazione auto? Si rischia ancora di più con la sanzione automatica

-

In Italia circa 4 milioni di auto circolano senza assicurazione, ma arrivano tempi duri con le sanzioni automatiche.

immagini

Circolare senza assicurazione ancora più rischioso Circolare senza assicurazione, da oggi si rischia ancora di più

Circolare senza assicurazione auto, o come la chiamano in molti Rc auto, da oggi diventa ancora più pericoloso, si rischia molto di più e non solo in caso avvenga un incidente.

Sono tantissimi gli italiani che abitualmente circolano senza assicurazione auto. I costi elevati e la crisi che colpisce indiscriminatamente, si riflettono anche in questo dato: circa quattro milioni di auto, ovvero l'8% del totale. Un danno non solo per le entrate delle compagnie assicurative costrette ad aumentare i prezzi delle polizze auto (più care di circa il 27% rispetto alla media europea), ma anche per l'importantissimo Fondo di garanzia per le vittime della strada, volto proprio a tutelare quei sinistrati che pur avendo ragione, hanno avuto la sfortuna di incappare in una controparte sprovvista di assicurazione auto o non i regola con essa.

Si capisce come guidare senza assicurazione auto sia estremamente rischioso guardando le conseguenze: in caso si venga "beccati" è previsto il sequestro del veicolo, la sospensione della patente per un anno e sanzioni economiche fino a 3119 euro.

Per fronteggiare questo fenomeno è stato istituito lo scorso 18 ottobre il famoso tagliando elettronico, il quale però è ben lungi dall'offrire una soluzione efficace nel breve periodo. Affinché il meccanismo appena introdotto per contrastare il fenomeno della circolazione senza assicurazione auto possa risultare efficace serviranno almeno altri due anni.

Tuttavia però qualcosa si sta muovendo anche nell'immediato. La Polizia stradale ha infatti richiesto più poteri e potrebbe presto avere accesso agli archivi delle assicurazioni. Questi dati, incrociati con quelli provenienti da Tutor e autovelox, potrebbero offrire dunque in tempo reale una stima più precisa delle auto fantasma e soprattutto far scattare in automatico le sanzioni, senza bisogno che ci sia un incidente oppure un accertamento delle forze dell'ordine.


TAG preventivi rca , polizze assicurative , aumento assicurazione auto

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?