In passato le scatole nere erano presenti solamente negli aerei e nelle navi. Le scatole nere vengono installate per vedere, in caso di incidenti o altri episodi, le dinamiche effettive. Grazie al sistema di accelerometri è possibile capire cosa non sia andato per il verso giusto.

Ora da un po' di tempo, queste scatole nere, possono essere installate anche nelle macchine con un vantaggio considerevole: garantire una maggiore trasparenza in caso di incidente, diminuire il rischio di truffe sempre più presenti nel settore delle assicurazioni e permettere alle compagnie assicurative di abbassare un po' la polizza.

Per promuovere questo servizio, molte assicurazioni stanno lavorando per studiare offerte riservate per chi decidesse di munirsi di questo dispositivo: la percentuale di sconto rispetto al premio base è del 15%, con massimi che possono arrivare fino al 50% se non si supera un preciso tetto di chilometri percorsi, che le scatole nere sono in grado di calcolare.

Tra le varie offerte spicca Assipas, dispositivo del tutto made in Italy, prodotta da Viacom, società del gruppo Ac. Si monta in pochi secondi, perché viene attaccato direttamente sul parabrezza ed è munita di una batteria che dura un anno senza bisogno di manutenzione. E' dotata di un pulsante antipanico e consente di parlare in viva voce con la centrale operativa. Inoltre Assipas, offre innumerevoli servizi tra cui l'assistenza medica e stradale, programmi di manutenzione e noleggio dei mezzi.

E' iniziata da poco la distribuzione di Assipas e sarà possibile trovarla nei prossimi mesi in oltre 4 mila officine autorizzate della rete Via-Com. Il prezzo consigliato è al di sotto di 100 euro e possono essere vendute anche dalle assicurazioni stesse.