Rca a rate: ecco come funziona

-

Come pagare il premio della polizza assicurativa con il frazionamento del pagamento a rate.

immagini

Il frazionamento dell’RCA RCA a rate

Gli automobilisti italiani presi sotto la morsa della forte pressione fiscale e della prolungata recessione economica in difficoltà economiche per far fronte al caro Rca potrebbero optare per il frazionamento della polizza assicurativa, infatti, molte compagnie assicurative consentono di pagare la polizza in 2,3 e anche 4 rate mensili.

Dunque i consumatori italiani in difficoltà a pagare il Rca potrebbero dilazionare il pagamento del premio della polizza ogni 4, 3 o 2 mesi, ovviamente il premio Rca finale sarà maggiorato del 3,5% fino al 5% sul costo del Rca, oppure potrebbero rivolgersi anche a finanziarie che possono offrire il pagamento della polizza anche in 11 o 12 rate con tassi d'interesse che variano dallo 0 al 10%.

Il "frazionamento del premio", deve essere richiesto alla propria compagnia assicurativa e per una dilazione di 4 rate non sarà necessario presentare ulteriore documentazione, mentre per una richiesta di frazionamento di 12 mesi, sarà necessario richiedere un prestito a una società finanziaria convenzionata con la propria compagnia assicurativa, e saranno necessari altri documenti.

Oltre al tradizionale finanziamento convenzionato, in questi ultimi tempi molte compagnie assicurative offrono la possibilità al cliente di rimborsare la finanziaria tramite la Revolving Card, ossia carte ricaricabili, che servono per pagare la polizza o anche altre spese imprevisti, di solito queste carte consentono di richiedere fino a un massimo di 3.000 euro, tuttavia questa forma di pagamento ha tassi d'interessi molto elevati soprattutto se si salta anche solo il pagamento di una rata.

TAG preventivi rca, polizze assicurative, aumento assicurazione auto

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento