Momento di grande fermento e novità per quanto riguarda il mondo delle assicurazioni auto. Il ministero dell'Interno, in cooperazione con il ministero dello Sviluppo Economico, sta infatti promuovendo una serie di provvedimenti atti a disincentivare la guida senza assicurazione auto e a incentivare la rapida messa in regola di chi è ancora sprovvisto di valida polizza Rc auto.

Una circolare proprio del ministero dell'Interno, risalente al 16 settembre scorso, ha infatti voluto definire e precisare le modifiche al Codice della Strada previste: via agli sconti per le multe anche a chi circola senza assicurazione auto, ma entro certi limiti.

Assicurazioni auto, cosa si rischia se si guida senza polizza Rc? Secondo le nuove norme le multe previste vanno da un minimo di 779 ad un massimo di 3.119 euro, ma con il provvedimento del ministero e le modifiche al Codice della Strada è possibile usufruire di "sconti" fino al 30% dell'importo totale.

Chi può usufruire degli sconti? È possibile avere uno sconto del 30% sulla multa solo nel caso in cui si paghi entro 5 giorni e si riattivi l'assicurazione auto entro 60 giorni dall'avvenuta sanzione. La confisca amministrativa del veicolo fa da garanzia.

Secondo l'articolo 193, comma 3, del Codice della strada è però possibile tagliare ulteriormente il costo della multa con il 30% di sconto sulla riduzione ulteriore di 3/4 dell'importo totale, ma solo se si presentano contemporaneamente queste condizioni:

  • il contratto di assicurazione auto è scaduto da meno di 30 giorni
  • il pagamento della multa avviene entro 5 giorni
  • la copertura assicurativa viene riattivata entro 30 giorni