SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Assicurazioni auto: muoversi tra franchigia e clausole di esclusione e rivalsa

- 2 commenti

RC: clausole di franchigia, clausole di esclusione e clausola di rivalsa

immagini

Contratto RC, come destreggiarsi fra le clausole Contratto RC: clausole di franchigia, di esclusione e di rivalsa

Al momento della stipula di un contratto di assicurazione auto, la cosiddetta RC, non bisogna valutare soltanto il prezzo finale che la compagnia ci propone, ma valutare le singole condizioni del contratto stesso. Le clausole limitative sono infatti condizioni che le compagnie assicurative pongono al contraente al momento della sottoscrizione. Nello specifico chiariamo cosa prevedono le clausole di franchigia, le clausole di esclusione e le clausole di rivalsa.

La clausola di franchigia, espressa in cifra fissa (ad esempio 200 euro), indica il valore non coperto dall'assicurazione in caso di sinistro che invece è a carico dell'assicurato. Ovviamente più alte saranno le franchigie e più basso sarà il costo annuale della polizza assicurativa.

La franchigia può essere relativa o assoluta: nel primo caso il cliente sarà obbligato a coprire tutti i danni entro il valore della franchigia e oltre questo importo sarà la compagnia a rimborsare la differenza; nel caso di franchigia assoluta il danno sarà tutto a carico dell'assicurato. Differente è invece lo scoperto che è espresso in percentuale e si applica sul danno quindi è un importo non definibile se non nel momento in cui si conosce l'entità del danno. Franchigia e scoperto possono essere incluse nella stessa polizza.

La clausola di esclusione elenca tutti i casi in cui la compagnia assicurativa non garantisce il risarcimento dei danni causati. Nello specifico l'assicurazione provvederà a risarcire i danni causati ma la compagnia potrebbe avvalersi del diritto di rivalsa sull'assicurato che dovrà restituire una parte o l'intero importo pagato dall'assicurazione per il sinistro. Alcuni casi di esclusione sono: guida senza patente, guida con patente scaduta, guida in stato di ebrezza o sotto l'effetto di stupefacenti, guida con revisione del veicolo scaduta e altro ancora.

E' bene valutare al momento della stipula di un contratto di assicurazione auto tutte le condizioni e considerare la possibilità di pagare una cifra superiore ma avvalersi della rinuncia alla rivalsa da parte dell'assicurazione e, nel caso delle franchigie, valutare i singoli importi e riuscire a trovare un buon compromesso.

TAG preventivi rca , polizze assicurative , Incidente stradale

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?