Si può conciliare il risparmio, offerto dalle polizza a Km per chi utilizza poco il proprio veicolo con il vantaggio di pagare a rate il premio della polizza? Sì certo che si può! Il contraente potrà chiedere informazioni sulla doppia possibilità di risparmio: stipulare la polizza a chilometro o a consumo e pagare l'annualità a rate. Vediamo in quest'articolo come funziona l'assicurazione auto a chilometro, se è conveniente e come viene installato il dispositivo che determina l'effettivo importo del premio.

Come funziona l'assicurazione a chilometro

L'assicurazione a chilometro non è altro che quel tipo di polizza auto che basa l'importo del premio in relazione ai chilometri effettivamente percorsi dalla vettura dell'assicurato. Per poter fare ciò, le compagnie assicurative, si adoperano per installare sull'autovettura del richiedente assicurato un localizzatore GPS.

Il dispositivo viene installato a spese dell'assicurazione, l'assicurato conviene con la compagnia di rateizzare l'importo del premio, di solito in tre o quattro rate all'anno. Per sottoscrivere la polizza occorre però effettuare il versamento di un canone iniziale, quota che viene infatti posta a garanzia dei versamenti successivi.

Quando ha senso un'assicurazione a km?

L'assicurazione a km ha senso nel caso in cui l'assicurato è consapevole fin da subito di non usare in modo frequente l'autovettura. Di solito si tratta di macchine che vengono usate solo in un determinato periodo dell'anno, oppure auto che vengono preferite ad altre all'interno della vita quotidiana di un nucleo famigliare.

Calcolo dell'assicurazione a chilometro

Il calcolo esatto degli importi da versare a rate spetta all'assicurazione con la quale avete stipulato il contratto assicurativo. Questa analizza e prende in esame la vostra situazione in maniera concreta, precisa ed efficace grazie al dispositivo che è stato previamente installato.

E' solo in questo modo che di fatto possono essere conteggiati i chilometri percorsi dal mezzo dell'assicurato, ed è anche vero che tutto ciò purtroppo, comprime anche se per fortuna in maniera lieve, la sfera assoluta del diritto alla privacy.

Risparmio Assicurazione: a chi conviene la polizza a km?

Questo tipo di copertura assicurativa è vantaggiosa soprattutto per le famiglie, che utilizzano poco un'auto. Per questa vettura si stipulerà la polizza a km o a consumo. I chilometri di una polizza a consumo, come Sara Free di Sara Assicurazioni si aggirano intorno ai 10.000 chilometri annui. Il costo verrà calcolato in base ai chilometri percorsi, ciò comporta un buon risparmio, anche se la copertura assicurativa resta inalterata, come una tradizionale Rc auto.

Installazione scatola nera: come funziona?

Sul veicolo verrà installata una scatola nera o dispositivo di rilevatore satellitare, che registrerà i movimenti della vettura, utili anche in caso di sinistro. A questa polizza possiamo associare l'iniziativa nata da poco di alcune compagnie di assicurazione come Unipol, Fondiaria-Sai e Milano Assicurazione che offrono la possibilità di rateizzare e a costo zero l'importo del premio assicurativo. Inoltre, installando la scatola sera presso un rivenditore autorizzato dalla propria compagnia assicuratrice, è possibile anche ottenere uno sconto sulla polizza finale che di solito è quantificato in circa il 10-15%.

Per risparmiare ulteriormente sull'assicurazione auto, non dimenticare poi di provare il nostro servizio di comparazione: con SuperMoney puoi trovare la polizza più adatta alle tue esigenze in pochi click.