SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Assicurazioni auto: aumentano i casi di polizze false; il contrassegno virtuale sarà un rimedio?

-

il fenomeno truffe assicurative è aumentato enormemente, le agenzie si tutelano.

immagini

Truffe alle assicurazioni in crescita Aumentano i casi di polizze fasulle

Assicurazioni auto sempre più taroccate nello stivale italiano: nell'ultimo anno sembrerebbe che il fenomeno in crescita esponenziale sia diventato anche fuori controllo. I tagliandi di assicurazione fasulli sono finiti nel mirino delle attività giudiziarie talvolta anche per incidenti gravi.

Genova è una delle città più calde in questione di aumento di false assicurazioni auto: nel capoluogo ligure è raddoppiata la quantità di tale raggiro automobilistico. Basti pensare che in uno dei comuni in provincia del capoluogo si è registrato il 100% degli illeciti sull'intero pacchetto di denunce (30 su 30). Ma il fenomeno delle assicurazioni auto falsate è comune anche in molte città del Sud (e non solo), da anni, ormai. I danni maggiori li subisce il cliente in regola che non vedrà mai pagati i danni subiti da un sinistro, dovendo ricorrere, nella speranza a volte vana, al risarcimento tramite fondo di garanzia per le vittime della strada. Le assicurazioni con contrassegno virtuale sono già alle porte, nel tentativo di fermare i furbetti.

Le agenzie che operano nel settore sono stratte costrette a rivolgersi direttamente ai consumatori attraverso il sito online dell'Ivass (Istituto vigilanza assicurazioni). Molte sono le agenzie che sono state truffate dal fenomeno delle assicurazioni auto truccate e alcune sono intervenute partecipando attivamente alle indagini, attraverso i canali diretti con gli inquirenti. Società come Rsa Group, Dialogo e Toro Assicurazioni si sono ritenute parte lesa del raggiro. Ormai la svolta che porterà le assicurazioni auto sul contrassegno virtuale è alle porte.



TAG assicurazioni auto on line , polizze assicurative

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?