Le tariffe dell'assicurazione auto vantano il triste primato di essere le più care d'Europa e, sulla spinta delle continue frodi, continuano ad aumentare di costo. Esistono, però, dei trucchi che, se messi in pratica, consentono di risparmiare sull'assicurazione auto anche qualche centinaio di euro all'anno.

Confrontare i preventivi - La prima cosa da fare è confrontare i preventivi assicurazione auto sul sito dell'Isvap oppure sui portali di confronto specializzati come SuperMoney al fine di trovare la polizza che meglio si addice alle proprie esigenze. Tale abitudine si è diffusa sempre di più in seguito all'obbligo di tacito rinnovo: alla sua scadenza, il contratto assicurativo può essere rinnovato solo su espressa richiesta dell'assicurato.

Assicurazioni online - Le compagnie online come Direct Line hanno in genere prezzi più bassi, perché non hanno una rete fisica da mantenere. Per contro, le assicurazioni dirette hanno lo svantaggio di rendere più spersonalizzato il rapporto assicurativo: in caso di sinistro, il cliente si troverà, infatti, ad avere a che fare con un call center o, peggio ancora, con moduli da compilare online anziché con un agente assicurativo in persona.

Polizze personalizzate - Da diversi anni le varie compagnie garantiscono, inoltre, la possibilità di personalizzare le polizze: un esempio sono le assicurazioni a chilometri, dove il costo è calcolato sulla base dei chilometri percorsi. Queste formule sono altamente consigliate se l'utilizzo dell'automobile è limitato a pochi giorni.

Legge Bersani - Infine, coloro che stanno pensando di acquistare una nuova vettura non devono dimenticarsi delle agevolazioni previste dalla Legge Bersani. In virtù di questo provvedimento, se la vettura è destinata al figlio neopatentato, si può estendere la classe di merito di uno dei componenti della famiglia e risparmiare così sull'Rca.