Le difficoltà economiche spingono sempre più automobilisti italiani a guidare senza copertura assicurativa RC auto. Infatti, secondo i dati dell'Automobile Club d'Italia in la collaborazione con il Comune di Roma e ANIA, in Italia circolano 4 milioni di veicoli sprovvisti di copertura assicurativa, di cui 2,8 milioni sono autovetture, sono il 9% del totale e il mancato incasso alle compagnie assicurative sfiora i 2 miliardi di euro.

Per venire incontro alle difficoltà economiche degli automobilisti italiani la CNP Assurance S.A. Italia che si occupa del settore protezione a maggio 2013 ha lanciato "Spensierauto" una polizza usufruibile dai consumatori con problemi economici che non sono in grado di rinnovare la propria polizza RC auto. Questa linea assicurativa paga il premio delle polizze RC auto dei suoi clienti attraverso finanziamenti degli istituti di credito.

Il fenomeno di guidare senza RC auto, oltre ad essere molto pericoloso per se stessi e gli altri e oltre a produrre un deficit di 2 miliardi alle società assicurative, penalizza i consumatori onesti che per colpa dei "furbetti" sono costretti a pagare un premio più alto della polizza RC auto.

"In un periodo in cui la crisi ha messo a dura prova la capacità di spesa degli italiani e che registra un aumento di auto che circolano senza apposita soluzione assicurativa - ha spiegato durante la presentazione del prodotto, Girolamo Chiaramonte, responsabile marketing di Cnp Italia - abbiamo deciso di dar vita ad una polizza in grado di proteggere l'individuo e di supportare l'economia legata al mondo automotive".