Gli automobilisti sono sempre più propensi a cambiare compagnia assicurativa, scegliendo così l'assicurazione auto più conveniente, magari con l'utilizzo del web mediante il quale si possono reperire facilmente informazioni e decidere attraverso i preventivatori on line di confrontare le offerte delle assicurazioni. Per chi è alle prese con il cambio di assicurazione auto per la prima volta, è bene aver chiari i passaggi attraverso i quali ciò avviene.

  1. E' necessario avere a disposizione tutti i dati dell'auto che si intende assicurare, per questo è buona abitudine fare una fotocopia del libretto di circolazione da esibire all'assicuratore. Se si decide di fare dei preventivi on line i dati del libretto vanno inseriti nel preventivatore.
  2. E' necessario disporre dell'attestato di rischio da cui è possibile desumere la classe di rischio (CU). L'ultima compagnia assicurativa ha l'obbligo di trasmettere per posta o tramite mail, almeno 30 giorni prima della scadenza della polizza rca l'attestato. Se non si dispone di attestato si finisce nell'ultima classe di rischio. L'attestato e la classe di rischio indicata hanno validità per 5 anni.
  3. A questo punto potranno essere effettuati preventivi assicurativi. Si potrà decidere di recarsi presso le agenzie assicurative della zona, oppure si potranno utilizzare i preventivatori on line, molto comodi perché inserendo i propri dati metteranno a disposizione dell'automobilista le offerte delle assicurazioni auto vigenti in quel momento.
  4. Fatti i preventivi bisognerà scegliere l'offerta migliore e poi perfezionare mediante la firma, il contratto di assicurazione auto. Se si è deciso di acquistare un'assicurazione on line dopo l'acquisto la compagnia vi contatta per telefono o tramite mail. Verrà poi inviato il contratto da ritrasmettere firmato insieme ad eventuale ulteriore documentazione secondo quanto richiesto dalla compagnia. Per posta verrà trasmesso il tagliando da esporre sull'auto e nell'attesa che arrivi il tagliando molte compagnie trasmettono un foglio di circolazione provvisorio.