Il caro-assicurazioni fa continuamente discutere, anche perché i dati sugli aumenti di prezzo delle polizze rc auto sono tendenzialmente discordanti in base a chi li raccoglie, elabora e diffonde: se a renderli noti l'Ania (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici) i numeri indicano cali o aumenti moderati, se invece sono comunicati dalle associazioni dei consumatori sono sempre in forte crescita. C'è però da dire che spesso l'Ivass (ex Isvap) è più d'accordo con le seconde che con la prima, che proprio in questi giorni ha reso noti i risultati del monitoraggio del mese di luglio.

Ebbene, per quel che riguarda i costi delle assicurazioni auto, l'Ania rileva che a luglio i prezzi di listino delle polizze rc sono scesi dello 0,36% rispetto al mese di giugno e dello 0,90% rispetto allo stesso mese del 2012. Non solo: secondo l'Associazione delle assicurazioni da novembre dello scorso i prezzi di listino delle polizze auto sono in un trend al ribasso che ha portato, appunto per il periodo novembre 2012-luglio 2013, a ribassi dell'1,4%.

Ma non è finita, visto che quelli su citati sono appunto i prezzi di listino e non quelli effettivamente pagati per il premio di assicurazione dagli automobilisti, che l'Ania afferma essere calati da maggio a luglio di ben il 6% grazie alle politiche di sconti e promozioni messe in atto dalle compagnie assicurative.

Tutto ciò corrisponde alla vostra esperienza reale? Pagate veramente di meno per la vostra polizza auto oppure aspettate che gli ennesimi interventi che anche questo governo sta progettando (cfr l'articolo Assicurazione troppo cara: il governo vuole intervenire) possano far diminuire i costi delle assicurazioni?