SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Assicurazioni auto, come scegliere quella più conveniente

-

Esistono centinaia di possibili assicurazioni auto sottoscrivibili. Con questi pochi passaggi si può risparmiare molto.

immagini

Come scegliere la polizza auto più conveniente Assicurazioni auto, come scegliere la migliore?

L'assicurazione auto è inevitabile per ogni automobilista, quindi è sempre bene riuscire ad imparare in che modo pagare di meno che non affidarsi alla compagnia sotto casa che magari ci fa pagare anche più del dovuto. A volte infatti le politiche delle compagnie assicuratrici sono talmente differenti da richiedere, per lo stesso servizio, prezzi a volte anche 2-3 volte superiori a quelli di un concorrente. Dunque come fare per confrontare le assicurazioni auto in modo efficace?

Oggi esiste una gran quantità di siti internet attraverso i quali confrontare decine di offerte. Sicuramente è un metodo più rapido del tradizionale controllo fatto di persona tramite appuntamento con l'assicuratore. Una cosa da sapere è che la richiesta di un preventivo, che sia fatta attraverso un sito di comparazione o direttamente alla compagnia, non è vincolante, dunque il contraente può sempre declinare senza spendere un solo euro.

Elementi da confrontare per un'assicurazione auto

Una volta compilate tutte le caselle richieste, si otterrà un elenco di offerte dalle varie compagnie assicuratrici. Di solito ci si ferma all'offerta più bassa, ma questo non basta. Dopo il prezzo infatti, la seconda variabile da controllare è il "massimale", ovvero la soglia massima che una compagnia è disposta a coprire per un danno. In caso di incidente ad esempio, se avete torto e avete creato un danno di 10 mila euro, ma la vostra compagnia copre fino ad 8 mila, significa che i restanti 2 mila dovrete metterli di tasca vostra. Dunque, a parità di prezzo o prezzi molto vicini, preferite quella che offre il massimale più alto.

Altro fattore importante è la "franchigia", cioè una somma minima che l'assicurazione non paga o che, una volta versata, l'assicurato dovrà risarcire all'assicurazione. In questo caso bisogna preferire quella con la franchigia più bassa. Se arrivati a questo punto due o più offerte sono allo stesso livello, ulteriori fattori da prendere in considerazione sono le garanzie opzionali (ad esempio incendio e furto compresi nel prezzo o scontati di una certa percentuale), e l'eventuale presenza delle clausole di esclusione o limitative, cioè dei casi in cui, per mancanze dell'automobilista, l'assicurazione non paga oppure paga solo parte del danno.

TAG preventivi rca , assicurazioni auto on line

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?