In materia di assicurazioni auto, l'Italia detiene il primato di paese più caro d'Europa ( 6,5 % dello stipendio dei cittadini), volendo poi ampliare il discorso anche alle differenze di costo dell' RCA a livello regionale, il distacco diventa allarmante; grazie ad alcuni soggetti disonesti, che trovano nelle truffe perpetuate a danno delle compagnie assicurative il loro pane quotidiano, in alcune regioni del sud Italia, il costo dell'assicurazione auto è arrivata a superare di gran lunga i mille euro, a discapito anche di chi ha sempre tenuto una condotta impeccabile, alla guida e non.

Proprio per poter tutelare tali soggetti, il Comune di Napoli, patria di una percentuale molto alta di tale triste fenomeno, ha dato il via il due luglio 2012 al progetto "assicurazione auto Napoli virtuosa"; tariffa agevolata dell'assicurazione auto, strettamente riservata a tutti cittadini napoletani in regola con il pagamento della Tarsu 2010 ( il periodo dell'emergenza rifiuti).

Quella "dell'assicurazione auto Napoli virtuosa" stando ad alcuni dati reperibili su internet, (datati 25 marzo 2013) avrebbe portato ad oggi, un risparmio per i cittadini napoletani pari ad un milione di euro; numeri degni di stima, ma un pò bassi per un progetto così vantaggioso attuato in una cittadina così densamente popolata come il comune partenopeo.

Stando ad un articolo pubblicato il 29/06/2012 e confermato da altre fonti, al lancio della vantaggiosa assicurazione, si sono registrate 5 mila pre adesioni, peccato che Napoli conti in totale 959.279 abitanti. Da qui la domanda nasce spontanea: qual è il problema? Ai napoletani piace pagare di più?. La risposta è facilmente intuibile dall'espressione spaesata dei cittadini partenopei che si sentono nominare la Napoli Virtuosa: non la conoscono.

Su un campione di quaranta napoletani "automobilisti" intervistati, tra cui sono stati scelti apposta anche soggetti regolarmente informati sulle novità che riguardano il mondo delle quattro ruote, come autoricambisti e meccanici, nessuno risultava essere a conoscenza delle agevolazioni sull'assicurazione auto riservata ai napoletani.

Restringendo il campo ed effettuando alcune ricerche su Internet, i risultati non sono migliorati: non esistono stime aggiornate al di là dell'unico articolo sopracitato che ne fa un rapido accenno, non esiste pubblicità e lo stesso sito del comune di Napoli (dove bisogna iscriversi per accedere al preventivo). Ne parla in maniera approfondita, ma in un post nascosto nella sezione "notizie", nessun accenno nell'home page o in altre parti visibili del sito.

Insomma: nasce Napoli virtuosa, l'assicurazione auto per i napoletani, ma è sconosciuta ai napoletani. Come mai?