Assicurazioni auto con scatola nera? Ancora no, grazie. Nonostante se ne parli da ormai più di un anno, in Italia non è ancora attiva l'assicurazione auto con scatola nera.

E pensare che il decreto sulle liberalizzazioni del 24/3/2012 ha addirittura regolamentato il suo utilizzo, stabilendo che l'installazione e la manutenzione delle scatole nere sarebbe a carico delle compagnie assicurative, che dovrebbero anche ridurre notevolmente i costi delle polizze assicurative (articolo 32, legge numero 27 del 24/3/2012).

Ciò nonostante, nel nostro paese le assicurazioni auto con scatola nera sono ancora un mistero. Ma come mai?

Perché l'assicurazione auto con scatola nera non è attiva in Italia?

Come è facile immaginare, il motivo principale che sta bloccando il via delle assicurazioni auto con scatola nera è legato ai costi di installazione. Le compagnie assicurative non vogliono sostenere questi costi e cercano di spingere i consumatori ad installare le scatole nere a loro spese, pubblicizzando futuri sconti sulle assicurazioni.

Il punto è che gli sconti sulle assicurazioni auto promessi dalle compagnie sono decisamente troppo bassi rispetto ai costi di installazione delle scatole nere, per cui la situazione fatica a sbloccarsi.

Assicurazione auto con scatola nera: chi ci guadagna?

Chi guadagnerebbe con assicurazioni auto con scatola nera? Un po' tutti, in effetti. Le compagnie assicurative avrebbero a disposizione un efficacissimo strumento anti frode, di cui avrebbero senza dubbio bisogno. Gli automobilisti, invece, vedrebbero diminuire considerevolmente i costi della propria assicurazione auto.

Assicurazione auto con scatola nera: la legge è attiva?

Il decreto che regolamenta le assicurazioni auto con scatola nera, di cui abbiamo parlato in precedenza, non è ancora diventato legge. C'è da risolvere la questione privacy, legata alla raccolta dei dati personali, c'è bisogno di emanare un regolamento preciso per la raccolta, l'utilizzo e la gestione dei dati personali degli automobilisti, e deve essere fatto dal ministero dello sviluppo economico e dal garante per la privacy.

Esiste già una bozza dello schema che potrebbe essere utilizzato per la regolamentazione delle assicurazioni auto con scatola nera e proprio in questi giorni l'Ivass (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni), il ministero e il garante stanno vagliando tutte le ipotesi possibili.

Assicurazione auto con scatola nera: i prezzi scendono o salgono?

L'Ania (Associazione Nazione fra le Imprese Assicuratrici) ha in questi giorni sollevato le sue perplessità sulle assicurazioni auto con scatola nera. Secondo l'associazione, infatti, i prezzi delle polizze assicurative potrebbero salire in diverse zone d'Italia, proprio a causa della scatola nera.

Le zone in cui si verificano pochi incidenti, infatti, hanno premi assicurativi decisamente più bassi e quindi, per un aspetto decisamente controverso della legge, le assicurazioni auto con scatola nera porterebbero ad un notevole aumento del costo delle polizze assicurative.