SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Assicurazione auto: come fare se non si ha l'attestato di rischio?

-

Ecco come assicurare l'auto, se non si è ricevuto o non si possiede l'attestato di rischio.

immagini

Assicurazione auto e attestato di rischio Come comportasi quando non si ha l'attestato di rischio?

Tutte le compagnie assicurative hanno l'obbligo di rilasciare ogni anno al proprio assicurato l'attestato di rischio. L'attestato va trasmesso almeno 30 giorni prima della scadenza dell'assicurazione auto, può essere trasmesso per posta ordinaria, mail o può essere lasciato presso l'agenzia assicurativa avendo cura di avvisare l'assicurato della necessità del ritiro.

Assicurazione auto: a cosa serve l'attestato di rischio? 

L'attestato di rischio indica la presenza o meno di incidenti che relativamente ad un dato veicolo possono essere stati commessi. E' quindi evidente che per ogni auto, sarà necessaria un'assicurazione rca con il relativo attestato di rischio. Nell'attestato di rischio è indicata la classe universale o CU fondamentale per poter fare i preventivi e la classe di provenienza e di assegnazione interne alla compagnia, ma è quella indicata con la dicitura CU che va inserita nei preventivi. L'attestato di rischio ha una validità di 5 anni trascorsi i quali non sarà più possibile usufruire della classe universale ivi indicata.

L'attestato di rischio è un documento di fondamentale importanza visto il cambio sempre più frequente di compagnia assicurativa, conseguenza del confronto assicurazioni auto che avviene attraverso i preventivi on line. Tra i documenti chiesti dalla nuova compagnia vi è infatti l'attestato di rischio che certifica la classe di rischio CU e indica eventuali sinistri commessi.

Si possono fare preventivi rc auto senza avere l'attestato di rischio?

Premesso che si possono fare preventivi anche senza avere l'attestato di rischio, ecco cosa è fare negli specifici casi in cui non si possiede l'attestato di rischio:

  • se il proprietario del veicolo è stato assicurato ma la compagnia non ha provveduto ad adempiere l'obbligo di invio dell'attestato è bene farne richiesta con lettera a/r all'ultima compagnia presso cui si è stati assicurati;
  • se il veicolo nuovo o usato è stato appena acquistato e mai assicurato dal nuovo proprietario verrà attribuita la 14esima classe universale di rischio, salvo si usufruisca della legge Bersani;
  • se il proprietario ha già assicurato il veicolo ma non riesce a reperire l'attestato di rischio si potrà finire nella 18esima classe di rischio CU;
  • è importante inoltre ricordare che è possibile utilizzare un'attestato anche se non si è stati assicurati l'anno precedente vista ha validità di 5 anni del documento, tuttavia in questi casi le compagnie potrebbero applicare tariffe maggiori.

TAG preventivi rca , assicurazioni auto on line

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?