SuperMoney
0236571853

Da rete fissa
800 032424

Da rete mobile
0236571853

Lun-Ven • 9-13/15-19

Rc Auto: sinistro con veicolo straniero avente assicurazione e targa estera

-

Come comportarsi ed a chi rivolgersi in caso di incidente con auto straniera.

immagini

Cosa fare e come comportarsi Assicurazione auto: incidente con veicolo avente targa estera

In estate e/o in inverno, aumentano le probabilità d'incidente anche con un veicolo avente assicurazione auto e targa estera: i turisti che visitano il Bel Paese sono moltissimi e sempre più spesso accadono situazioni spiacevoli in cui è necessario sapere come muoversi per non rimanere danneggiati (sia per gli italiani che per i turisti stranieri).

In caso di sinistro con un veicolo straniero, è fondamentale accertare innanzitutto il luogo, il giorno e l'ora in cui è avvenuto l'incidente e dove sono stati apportati danni per una eventuale futura ispezione al fine di accertare l'entità del danno. Inoltre, è obbligatorio entrare in possesso di tutti i dati del conducente, del proprietario e soprattutto del veicolo per poi rivolgersi all'Ufficio centrale italiano, l'Uci (Ufficio nazionale di assicurazione per l'Italia per i veicoli a motore in circolazione internazionale): è necessario inviare una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno a Uci, Corso Sempione, 39 - 20145 Milano. Nella lettera bisogna indicare la nazionalità e la targa del veicolo estero, inclusi marca e modello, dati del proprietario del veicolo estero e della compagnia assicuratrice del mezzo. È consigliabile allegare alla lettera anche il verbale delle Forze dell'ordine (dimostrazione dell'incidente), oppure una copia della constatazione amichevole e della carta verde esibita dal conducente del veicolo estero in quanto la carta verde è il certificato internazionale di assicurazione che concede ad un mezzo di entrare e circolare liberamente in un Paese estero essendo in regola con l'obbligo dell'assicurazione Rca nel Paese visitato.

In caso invece di incidente di un veicolo italiano all'estero, in uno dei Paesi del sistema carta verde, l'Uci non fornisce assistenza in quanto all'estero, l'indennizzo diretto non si applica: non sarà possibile pretendere il risarcimento dalla propria assicurazione ma, come sempre, la prima cosa da fare è quella di registrare tutte le informazioni sul veicolo e sulla sua compagnia assicuratrice compilando il Modulo Blu, molto utile per ricostruire con precisione la dinamica del sinistro. Poi, bisogna avvalersi della particolare procedura prevista dal decreto legislativo 209/2005: per trovare l'assicuratore del mezzo estero che ha danneggiato quello italiano e il mandatario per la liquidazione dei sinistri nominato in Italia, è necessario scrivere a: Ivass, Via del Quirinale, 21 - 00187 Roma o inviare un fax al numero 0642133730.

TAG polizze assicurative

Cosa ne pensi? Aggiungi un tuo commento


Vuoi rimanere sempre aggiornato?