Con le annuali e costose tegole sull'auto rappresentate da bollo e assicurazione auto, tutti gli incentivi proposti sono oro colato, soprattutto se riguardano auto a risparmio energetico.

Mancano ancora pochi giorni infatti per usufruire degli incentivi Fiat sulla gamma delle auto a metano e Gpl, che scadranno il prossimo 30 giugno 2013. Si potrà approfittare di un contributo fino a 5000 euro su tutta la gamma di vetture a metano o Gpl.

Sono numerosi i vantaggi offerti da Fiat per quanto riguarda l'acquisto delle sue vetture bi-fuel. Da un lato c'è il contributo vero e proprio, che ammonta ad un massimo di 5000 euro, poi c'è il vantaggio di un finanziamento senza nessun anticipo, Tan zero e Taeg al 2,02%. Oltre all'offerta Fiat notevolmente interessante, si aggiunge il risparmio derivante dai minori consumi prodotti da queste vetture.

Per fare un esempio abbiamo preso in esame una Fiat Doblò, 1.4 T-jet 16v 120cv a Metano Emotion con Pack MyBlue. Così come si legge su Infomotori, il prezzo di listino di questa vettura è pari a 25.010 euro. Grazie agli incentivi Fiat, il prezzo finale della stessa scenderà a 20mila euro tondi (escluse spese di IPT e contributo PFU). Grazie all'anticipo zero, la somma verrà suddivisa in 36 rate mensili da 596,74 euro. Il totale finanziato sarà di 21.356,54. Un risparmio considerevole e un'ottima possibilità per cambiare l'auto con una vettura Gpl o metano.

Un altro esempio arriva dalla 500L TwinAir Turbo Natural Power da 80 CV alimentata a benzina/metano. La stessa, con allestimento Lounge, potrà essere portata a casa beneficiando di un incentivo di 2mila euro più Iva. L'importo dell'incentivo varia in base alle emissioni di CO2. In questo caso la 500L rientra nella fascia delle vetture che consumano meno di 120 g/Km di CO2.