A Milano quando si litiga, ovverosia quando c'è da risolvere una controversia, spesso si opta per la conciliazione, anche e soprattutto quando al centro della questione ci sono i contratti di assicurazione. Questo almeno stando ai duemila casi di conciliazione circa che la Camera di Commercio di Milano ha gestito nel biennio 2011-2012 attraverso la propria azienda speciale rappresentata dalla Camera Arbitrale.

In termini percentuali un quarto dei litigi ha interessato i contratti di assicurazione e quelli bancari, e poi a seguire gli affitti, le successioni e le divisioni ereditarie. Quello della conciliazione è uno strumento di risoluzione delle controversie che non solo è veloce ed a basso costo, ma spesso si conclude con piena soddisfazione tra le parti che riescono a trovare un accordo. In base alle statistiche in mano alla Camera di Commercio di Milano, il 50% delle conciliazioni si conclude con un esito positivo e con vantaggi che chiaramente rispetto alla giustizia ordinaria sono non indifferenti.

In accordo con quanto reso noto dalla Camera di Commercio di Milano, quello attuale è un momento ancor più favorevole per risolvere le controversie con la conciliazione. Questo perché la domanda presso la Camera Arbitrale, fino alla data del 31 agosto del 2013, è gratuita nel caso in cui la parte invitata non dovesse presentarsi. Ricordiamo che la conciliazione, oltre che per i contratti di assicurazione e per i danni da circolazione, è accessibile per risolvere tante altre liti, da quelle condominiali a quelle per responsabilità medica e fino ad arrivare a contenziosi tra soci di una stessa azienda.